Catanzaro da favola,successo anche a Monteroni

CATANZARO – Quattro vittorie su cinque gare disputate nel girone di ritorno, stesso andamento di Agropoli e Bisceglie, meglio di Palermo e Pescara. Con la vittoria strappata di prepotenza in casa del Monteroni, la Sfy Planet Catanzaro conquista di diritto la quinta posizione in classifica a pari punti con lo stesso Monteroni ma con il grande vantaggio di poter contare su un 2-0 negli scontri diretti. La Planet che ricomincia a vincere anche in trasferta (Pescara prima, Monteroni ieri sera) lo fa con ottime prove d’autore singole (Battaglia, Scuderi, Morici e Naso tutti in doppia cifra) e del collettivo  macinando punti e scalando posizioni in griglia play-off. In Puglia i giallo-rossi hanno dato prova di grande carattere e maturità gestendo l’intera gara con il piglio giusto. L’avvio è praticamente un personale tra Grosso e Leggio per i padroni di casa contrapposti a Carpanzano e Battaglia per gli ospiti per il 10-7 dopo 4’ di gioco. A rodaggio ultimato, i giallo-rossi dimostrano di avere una marcia in più. Fall segna il primo vantaggio dei suoi (10-11), poi  Sereni e Scuderi (mano calda dal perimetro con due triple realizzate nel primo tempo) lanciano Catanzaro sul +8 a fine primo quarto (14-22). Da questo momento in poi la Planet gestisce sempre la gara arrivando al massimo vantaggio del +11 ad inizio terza frazione. Monteroni naturalmente non si arrende e da squadra esperta tenta più volte di rientrare in partita facendo affidamento sulle ottime giocate di Leggio (17) e Potì (11) e sui centimetri di Mocavero (17). Proprio quest’ultimo concretizza la rimonta pugliese quando al 28’ impatta il risultato sul 46-46. La Planet però ha il grande merito di non cadere in confusione e rispondere con un mini-break di 0-5 grazie al quale Naso e Battaglia permettono ai giallo-rossi di affrontare gli ultimi 10’ con un +5 (46-51). Un vantaggio che Davide Naso incrementa nel primo minuto dell’ultimo tempo (46-53) ma presto dimezzato da Leucci e Leggio (50-53). Ultimi minuti combattivi. Battaglia e Scuderi si scatenano dai 6.75 ma dall’altra parte sempre loro, Leucci e Leggio, non son da meno. Proprio Leggio realizza a metà tempo la tripla del -2 (60-62) immediatamente seguito da Mocavero per il momentaneo minimo vantaggio del Monteroni (63-62) al 36’. La contesa si anima di un continua botta e risposta fra le parti con continui capovolgimenti di fronte e di risultato. Ogni possesso è un nuovo vantaggio. Carpanzano, Fall e Naso ribattono a Mocavero e Ingrosso. Si arriva così a meno di 2’ dal termine con il parziale di 67-68 quando la tripla scagliata da Battaglia insacca la retina e fa volare la Planet sul +4 (67-71). Un vantaggio gestito dai giallo-rossi fino a 26” dal termine quando è Potì a ridare speranza alla propria squadra realizzando il 70-71. Ma nell’azione successiva, a 8” sbaglia la tripla del possibile sorpasso, poi commette fallo su Fall che dalla lunetta segna un 1/2 ai liberi per quello che sarà il risultato finale di 70-72. L’ultimo tiro della disperazione di Mocavero dal perimetro non regala la gioia ai padroni di casa permettendo così alla Planet di poter festeggiare la quarta vittoria consecutiva. “Una partita, al di là della vittoria finale, giocata molto bene – il commento di un più che soddisfatto coach Fabrizio Tunno. Una prestazione molto concreta grazie alla quale abbiamo gestito egregiamente la gara per i primi due quarti. Poi, a partire dal terzo periodo, Monteroni ha iniziato ad attaccarci sfruttando la maggiore fisicità. Ma, anche in questi frangenti, i miei ragazzi sono stati sempre molto lucidi indovinando tutte le scelte. La squadra è cresciuta tantissimo nelle ultime uscite – continua l’allenatore giallo-rosso –  a partire dalla prestazione dei singoli che si ripercuote positivamente sulla prestazione di squadra. L’aspetto positivo è rappresentato dal fatto che anche quando andiamo sotto non accusiamo il colpo, non diamo segni di cedimento. Partite come quella di Monteroni non si vincono solo con la difesa, sono necessari coraggio e spregiudicatezza, doti che i miei ragazzi hanno dimostrato di possedere. Sono soddisfatto soprattutto della prestazione degli esterni che hanno giocato con il piglio giusto, hanno avuto il coraggio di prendersi delle responsabilità nei momenti decisivi della gara”.

Questo il quadro completo della 18^ giornata del campionato di serie B – girone D: Nuova Aquila Palermo – Due Esse Martina Franca 75-92, BCC Agropoli – Romano Group Venafro 80-67, Ambrosia Bisceglie – Casa Euro Taranto 93-74, Amatori Pescara – Bcc Vasto 85-68, Soavegel Francavilla – Geofarma Mola 57-71, Il Globo Isernia – S. Michele Maddaloni 64-68.

MD DISCOUNT MONTERONI – SFY PLANET CATANZARO 70-72

(14-22, 31-40, 46-51)

MONTERONI: Ingrosso 8, Grosso 6, Potì 11, Mocavero 17, Leggio 17, Paiano 4, Errico, Leucci 7, De Giorgio, Calasso ne. Coach: Lezzi

CATANZARO: Carpanzano 8, Battaglia 14, Scuderi 16, Sereni 4, Fall 8, Fratto ne, Naso 10, Ippolito 1, Zofrea ne, Morici 11. Coach: Tunno

SERIE B GIRONE D 18° giornata
Amatori Pescara-Bcc Vasto 85-68
Il Globo Isernia-S. Michele Maddaloni 64-68
Nuova Pall. Monteroni-Planet Catanzaro 70-72
Nuova Aquila Palermo-Duesse Martina Franca 75-92
BCC Agropoli-Romano Group Venafro 80-67
Soavegel Francavilla-Geofarma Mola 57-71
Ambrosia Bisceglie-Casa Euro Taranto 93-74
Classifica: BCC Agropoli 34,Amatori Pescara 26,Nuova Aquila Palermo 26,Ambrosia Bisceglie 26,Planet Catanzaro 22,Nuova Pall. Monteroni 22,S. Michele Maddaloni 20,Duesse Martina Franca 18,Geofarma Mola 16,Bcc Vasto 12,Casa Euro Taranto 12,Romano Group Venafro 10,Il Globo Isernia 6,Soavegel Francavilla 2
Prossimo turno: Amatori Pescara-Il Globo Isernia,Duesse Martina Franca-BCC Agropoli,Bcc Vasto-Nuova Aquila Palermo,Planet Catanzaro-Soavegel Francavilla,Geofarma Mola-Ambrosia Bisceglie,S. Michele Maddaloni-Nuova Pall. Monteroni,Romano Group Venafro-Casa Euro Taranto

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons