Catanzaro gira a mille

 

 

Una nuova, l’ennesima, prestazione trascinante per la più bella rivelazione del campionato di Dnc.

L’Assitur non sbaglia e fa festa davanti al proprio pubblico.

Non era facile battere il Canicattì dell’ex Benjamin German(in panca solo per onor di firma) considerata l’assenza dell’uomo più rappresentativo, il Capitano Andrea Cattani.

Ancora assente il giovane Carpanzano che potrebbe rientrare dalla prossima gara.

Il primo quarto sorride a Festino e soci(22-23), squadra d’alta classifica che ha dovuto fare i conti con un team che gira a mille,coordinato da Coach Chiarella.

Andrea Scuderi trova per la prima volta in prima squadra il fratello minore Alessandro.

Il resto è showtime.

Il regista giallo-rosso sfodera l’ennesima prestazione da “Big”:ventisei punti conditi da palle recuperate a go go e tanta personalità.

Accanto a lui, verso il break decisivo, ci pensano la rivelazione Rotundo e Yande Fall,ormai consacrato nel ruolo del miglior centro della categoria con venti punti e venti rimbalzi da urlo.

Canicattì non può nulla e va sotto addirittura di venticinque punti a metà quarto periodo prima dell’ultimo sossulto finale.Termina 85 a 76.

 

ASSITUR PLANET CATANZARO – GAUDIUM BK CANICATTI’  85-76

ASSITUR PLANET CATANZARO: Rotundo 16, Salvadori 4, Ippolito 8, Scuderi An. 26, Fall 20, Mercurio 4, Zofrea ne, Scuderi Al., Palazzo 7, Urzino. Coach: Danilo Chiarella

GAUDIUM BK CANICATTI’: Sgrò 11, Festino 24, Barbaro 9, Strazzera 3, Manzo 12, German ne, Guarnaccia, Bonetti, Carcano 9, Canzonieri 8. Coach: Davide Ceccato

ARBITRI: Marsico e Rodia di Avellino

NOTE: parziali 22-23; 47-35; 68-54.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons