Cioffi, “Tra noi ed il Salerno non ci sono trenta punti, ci rifaremo”

 

La Ranieri International scende dalla vetta.Dopo un inizio scoppiettante di campionato, la formazione ionica è costretta a cedere le armi ad un Salerno molto concreto.Brutta, la prestazione in casa dei salernitani.Antonio Cioffi che partita hai vissuto?

R:Il risultato finale parla chiaro, domenica è stata sicuramente una di quelle partite da dimenticare,le osservazioni che si possono fare a proposito sono molte,ma sicuramente posso dire che tra noi e Salerno non ci sono davvero trenta punti,

 dopo un’ottimo avvio ci siamo innervositi ,e di questo mi assumo personalmente delle responsabilità.

Chi vedi bene per il salto di categoria in questa stagione,abbastanza enigmatica?

R:Ancora non riesco ad identificare in nessuna delle squadre una vera favorita,ci sono alcune buone squadre ma una schiacciasassi vera non c’è.

Che aria si respira a Soverato?

R:dopo la partita di domenica c’è sicuramente un pò di malumore come penso sia lecito,ma queste partite servono a far crescere e a capire gli errori. Oltre a questo penso che una neopromossa con l’intento della salvezza, che si trova alla sesta giornata con 4 vinte e due perse credo possa ritenersi soddisfatta.
Un pregio ed un difetto della Ranieri 2010/11.
R:Tra i pregi sicuramente l’ambiente, a 360 gradi,ovvero la società, lo staff tecnico e la squadra. Un vero difetto non riesco a vederlo,probabilmente il fatto di essere una società nuova, con una squadra ricca di esordienti in c1 ha bisogno di crescere come penso sia normale per qualunque altra realtà emergente.

Intervista di Giovanni Mafrici per Reggioacanestro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons