CORSI E RICORSI STORICI TRA RIETI E REGGIO CALABRIA

Corsi e ricorsi storici tra Rieti e Reggio Calabria.

Inizia questa sera la Serie PlayOff tra la favorita Real Sebastiani Rieti e la giovane Pallacanestro Viola.

Le due piazze condividono un bel po di storia a braccetto.

Nel 2006 furono applausi per il duo Lardo e Giuliani,quest’utimo fino a qualche mese fa Direttore dell’attuale Rieti.
In quell’occasione, il tandem dell’ultima grande Viola lavorava per gli amaranti celesti contro la A2 di Paolo Moretti.
Rieti è una piazza blasonata: ha vinto una Coppa Korac nel 1980 grazie al mito di Willie Sojourner con il campo il mito Roberto Brunamonti.
Anche Joe Bryant, padre del grande Kobe, passò da entrambe le piazze: due anni a Rieti prima di arrivare in riva allo stretto sotto la guida di Santi Puglisi.(città italiane insieme a Pistoia e Reggio Emilia)
Il recordman di presenze in nero-arancio Gustavo Tolotti giocò due anni a Rieti prima di arrivare giovanissimo in nero-arancio, idem il centro Gerardo Brianza, oggi reggino acquisito.
In tanti ricorderanno la sfida decisiva della Bermè di Fabrizio Frates, vinta dai reggini al PalaCalafiore con tanto di finale thrilling e black out dell’energia elettrica a cospetto del team allenato, all’epoca da Luciano Nunzi.

Il pregara

ALLE 20.30 LA PALLACANESTRO VIOLA SFIDA LA SUPER POTENZA REAL SEBASTIANI RIETI

Show Buttons
Hide Buttons