Derby avvincente:vince la Vis su di una Jolly combattiva

, team che sembra avere “sterzato” molto bene dopo una situazione di campionato davvero dura.

 

La trama cambia durante il match.

Parte forte la Redel sospinta da una maggiore fisicità specialmente nel pitturato dove Gjinaj e Grasso giocano un buon basket.La Jolly rientra in gara,arriva fino al meno uno ma cede sul finale.

Per la Redel l’assenza è pesantissima:E’ in panca solo per onor di firma l’89 Vazzana reduce dal trentello di Canicattì,ritornerà nel 2013.

Si inizia a suon di triple:inizia Dario Costa ma le risposte sono molto concrete da parte dei locali.

Prima Grasso da posizione centrale poi un doppio Marseglia si esalta da vera guardia all’interno dell’atipico quintetto mandato in campo dal Coach dei reggini che schiera ben tre playmaker(Zampogna,Scaffidi e Marseglia).

Il primo allungo importante arriva da sotto canestro sull’asse Grasso-Gjijnaj fino al 20-10 di fine primo quarto.

Nel secondo periodo non basta l’ingresso dell’”effervescente” Valerio Costa per raddrizzare la gara alla giovane Jolly.

Pellicanò è concreto dalla lunga.Matteo Stracuzzi, alla centesima partita in canotta Vis realizza il 32 a 19.

Sul finale di secondo quarto la Jolly dimostra di essere viva e vegeta: Claudio Vozza suona la carica, l’ex Soldatesca insacca una tripla delle sue e Valerio Costa sciorina una giocata da “All Star”:palleggio avanti riportato indietro alla Danilovic e tripla incredibile che fa esplodere tutto il pubblico del Botteghelle.

Meno sei all’intervallo lungo.

Nel terzo periodo la Redel prova a scappare nuovamente:Stefano Zampogna prende per mano i suoi fino al nuovo più quindici, punti di vantaggio che diventano dieci al termine del periodo.

La Jolly nell’ultimo tempo appare più concreta e fa letteralmente tremare i più quotati avversari.

Canestro dopo canestro, azione dopo azione nonostante un capitan Tramontana fuori per cinque falli troppo presto. Dario Costa gioca a “marce alte”.

Il fratello Riccardo Costa firma il meno uno dalla linea dei 6.75 ma non basta per effettuare l’aggancio.

La Redel “monetizza” dalla lunetta conquistando una vittoria ancora non convincente.

La Jolly,invece,guarda con fiducia al futuro.

Da rivedere l’Arbitraggio,sicuramente non all’altezza di una gara davvero avvincente.

 

Redel Vis-Nuova Jolly 73-68

(20-10,38-32,55-45)

Redel Vis:Marseglia 9,Gjinaj 16,Pellicanò 12,Grasso 16,Scaffidi 7,Vazzana ne,Stracuzzi 3,Zampogna 9,Semerano,Cedro ne.All.Checco D’Arrigo Ass Iliano Sant’Ambrogio

Nuova Jolly:R.Costa 13,Vozza 4,Soldatesca 7,V.COsta 10,Gangarossa,D.Costa 10,Federico ne,Tramontana 9,Venuto 9,Suraci.All Antonio Barbuto

Arbitri  Luca Massari di Ragusa e Giuseppe Antonio Giordano di Gela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons