Di Bernardo:D’Arrigo allenerà ancora la Redel

 

 

Una buona esperienza, un modo per crescere ancor di più.Come potete commentare l’esperienza alla Summer League di Imola?

 

Bisogna fare i complimenti all’organizzatore Gabriele Casalvieri, la location era super , ottima l’affluenza di pubblico , l’idea di realizzare il campo nella piazza principale è stata certamente una scelta vincente , organizzata molto bene l’area hospitality che si è trasformata in una sorta di basket mercato, complice il corso di aggiornamento procuratori previsto in quei giorni nella stessa Imola. Sicuramente la presenza della Giba ha reso la cosa ancor piu’ interessante. Non nascondo la soddisfazione nell’aver visto l’alta considerazione riservata a “ personaggi nostrani “ come Pasquale Iracà ed i fratelli Gebbia , autentiche risorse per la pallacanestro del Sud Italia.

Venerdi siamo andati alla summer league Under 22 di Castelfranco Veneto, abbiamo visto tanti ragazzi interessanti , erano presenti anche Matteo Grande e Stefano Scafaro, ulteriore soddisfazione per la nostra società.

Sono realmente entusiasta di questa esperienza . Abbiamo avuto modo di conoscere giocatori ed addetti ai lavori, con alcuni procuratori abbiamo stretto ottimi rapporti di amicizia, abbiamo parlato di progetti e con grande soddisfazione posso dire che tanti di loro guardano con interesse alla nostra Redel, ho molto apprezzato i complimenti ricevuti per quello che abbiamo costruito in 6 anni.

 

Si avvicina i tempo del basket mercato.Si riparte dal Coach, dico bene?

 

Gianni, per molti anni ancora Checco D’arrigo sarà con noi, l’ho scelto nel Maggio 2011 e mai intuizione fu più azzeccata, con lui oltre ad un rapporto di lavoro è nata una bellissima amicizia, ci confrontiamo su tutto, da quando lavoriamo insieme abbiamo consumato centinaia di fogli e tante penne, è un ragazzo fantastico ed un ottimo allenatore con un grande avvenire nel basket.

Il mercato è ancora fermo, certamente qualcuno dello scorso anno verrà riconfermato come ad esempio l’MVP del reggioacanestro day Matteo Stracuzzi che ben si è comportato al primo anno in un campionato nazionale. Questa settimana parleremo con la Scavolini per perfezionare l’acquisto di Stefano Scafaro, successivamente ci confronteremo con i tanti procuratori che credono nel nostro progetto e vogliono affidarci i loro under 21 che diverranno i nuovi volti della Redel 2012/2013.

 

Avete sempre stupito per i progressi anno dopo anno.Possiamo allacciare le cinture?

 

Continueremo il nostro percorso convinti che i risultati possano essere raggiunti solo con il lavoro giornaliero dentro e fuori dal campo. Programmare in questo periodo di crisi nazionale non è semplice e tutte le scelte devono essere ponderate . Siamo in un periodo di grandi cambiamenti, molte squadre non si iscriveranno e probabilmente l’anno prossimo rivedremo nel nostro girone le squadre campane. Dovremo prendere in considerazione tutte queste situazioni e cercare di sbagliare il meno possibile.

 

Capitolo Botteghelle.E’ vero che la società ha presentato una richiesta di concessione?

 

Si e’ vero, come dicevamo in tempi non sospetti senza una struttura difficilmente si può programmare il futuro, abbiamo la fortuna di avere i nostri sponsor , Redel ed Europool su tutti, che hanno deciso di supportarci per realizzare questo sogno, al momento non ci sono notizie certe, in settimana probabilmente ne sapremo di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons