DNC: Gli ultimi 40 minuti della serie, la Planet cerca la finale

 

Appena sette giorni fa davanti al pubblico del Pala Quarta-Lauretti i giallo-rossi, approdati alla fase di semi-finale dopo aver superato il Delta Basket Salerno nei quarti, subirono una pesante sconfitta nel primo atto della serie chiuso con il risultato di 83-62. Un approccio errato che avrebbe potuto trasformarsi nell’elemento determinante anche nel successivo appuntamento di gara 2 quando, fino a metà gara, Monteroni sembrò poter archiviare la serie con un 2-0. Poi la reazione forte dei giallo-rossi spinti a recitare il proprio ruolo da protagonisti fino alla fine. Con un finale da incorniciare, Cattani e compagni riuscirono a capovolgere sorte del match e risultato finale (vittoria per 73-68) conquistando un ultima chance che si giocheranno fra qualche ora in terra salentina. “Sicuramente una fra le partite più emozionanti di tutto il campionato – il commento del presidente Felice Saladini giovedì sera – un grande scatto di orgoglio dei nostri ragazzi contro una squadra veramente forte come il Quarta Caffè. Ora andiamo a Monteroni, ci siamo, ci crediamo fino in fondo e avremo un unico obiettivo, non ci arrenderemo prima dell’ultimo suono della sirena”. Spirito combattivo quindi quello che anima il numero uno del sodalizio giallo-rosso che il presidente trasmette a tutta la squadra. Ma anche – e non avrebbe potuto essere altrimenti – ulteriore elogio, proprio alla vigilia della decisiva gara 3, del successo del progetto Planet capace di costruire una squadra formata da tanti ragazzi del luogo in grado di reggere il ritmo e giocare alla pari contro avversari di buon livello.

La Planet Group Catanzaro vuole conquistare la finale. Di fronte naturalmente un avversario che non starà a guardare, che ha atteso questo momento fin dalle battute iniziali della stagione e che probabilmente, visto l’andamento di gara 2, ad un certo punto ha anche immaginato di poter essere questa sera semplice spettatore dell’altra semi-finale. Gli 80 minuti precedenti non hanno più valore, si azzera tutto e si ricomincia per gli ultimi 40 interminabili minuti della serie. Gli uomini di coach Lezzi hanno dalla loro il fattore campo e un pubblico che certamente sosterrà in pieno la squadra. I giallo-rossi sono partiti ieri pomeriggio per Monteroni, la Società ha fatto il possibile per garantire loro le migliori condizioni di preparare la sfida di questa sera. Qualsiasi sarà il risultato, alzi la mano chi, a metà stagione e con una Planet fuori dai play-off, avrebbe mai immaginato di vedere i giallo-rossi giocarsi l’accesso alla finale promozione.

Alle ore 18:00, sul parquet del Pala Quarta-Lauretti di Monteroni di Lecce, l’ultimo fischio della serie play-off sarà affidato ai Sigg.ri Fabrizio Villa di Imola (BO) e Massimiliano Latini di Argenta (FE); osservatore sarà il Sig. Raffaele Aurora di Taranto.

In contemporanea si giocherà l’altra gara di semi-finale tra Gammauto Chevrolet Molfetta e Idnamic Benevento con un fattore campo completamente stravolto nei primi due atti della serie.

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons