Entusiasmo Viola,vittoria e rincorsa

E’ stata senza dubbio una delle migliori prestazioni della stagione ed il numeroso pubblico del Botteghelle ha avuto modo di combattere il freddo applaudendo a ripetizione le giocate dei neroarancio, ottimamente guidate da un superlativo Alessandro Piazza. Il neoacquisto neroarancio hapredicato pallacanestro guidando i giochi offensivi dei suoi compagni con una facilità a tratti disarmante. E’ senza dubbio una nuova Viola quella che la società è riuscita a disegnare intervenendo sul perimetro, dove era evidente fossero necessari dei nuovi innesti; e con gli acquisti di Ricci, Sabbatino, Rugolo e Piazza, che coach Ponticiello ha messo subito nelle condizioni di agire al meglio, la squadra ha cambiato immediatamente volto.

 

 

Ritmi alti, tanta corsa, giochi offensivi più fluidi e ben distribuiti, ma soprattutto grande applicazione e sacrificio di tutti in difesa: è questa la Viola di Francesco Ponticiello, è questa la Viola che è chiamata a risalire la classifica verso posizioni sicuramente più congeniali al potenziale di questo nuovo roster. Le tre vittorie consecutive daranno sicuramente tanta carica a tutto l’ambiente.

 

E la gara di ieri contro Recanati ha segnato la svolta anche sul piano della comunicazione in casa neroarancio; grazie all’apporto del neo sponsor “Cufari” (che si aggiunge all’altra sponsorizzazione “Franco Giordano”), il match è stato visibile in diretta streaming per tutti i tifosi neroarancio che vivono lontano da Reggio; ed a giudicare dai contatti che hanno superato le 800 unità, con collegamenti anche da Stati Uniti e Spagna, è stato un successo straordinario; un applauso meritatissimo alla società che ha compiuto un salto di qualità anche con l’introduzione del nuovo sito web raggiungibile tramite l’url  www.violareggiocalabria.it

 

Torniamo al match di ieri; inizio bruciante dei reggini con Piazza che batte regolarmente nell’1 vs 1 Cantagalli,  prende subito in mano le redini del match e distribuisce assist a ripetizione per Fontecchio ed Ammannato: i lunghi reggini vanno a nozze ed è subito 10-3 (5′). Coach Coen chiama la difesa a zona ma Rugolo dai 6,75 la buca immediatamente (13-7 al 7′). E’ ancora Piazza ad infiammare il pubblico con giocate ed ottimi assist per Ammannato e Fontecchio, quest’ultimo dai 6,75 firma il 18-11 al 9′. Finale di quarto un po’ nervoso con gli arbitri che si ergono a protagonisti e fischiano secondo e terzo fallo (tecnico) a Gianni Rugolo, costretto a rientrare in panchina; Recanati approfitta dei tiri dalla lunetta per annullare il gap e chiudere il primo quarto sul -1 (20-19).

 

 

Nella seconda frazione  coach Ponticiello ruota continuamente gli uomini (anche per mantenere tutti in ritmo e “caldi” considerato il clima gelido del Botteghelle) e la nota molto positiva è che il rendimento sul parquet non cambia; Recanati si affida a Tessitore che fa cinque punti in fila ma la Viola con Fabi, Fontecchio e Sabbatino vola sul 31-24 (al 16′). Le due squadre si schierano a zona in difesa e gli attacchi ne risentono dall’una e dall’altra parte; coach Ponticiello urla ai suoi di correre per evitare la zona ospite ed i neroarancio piazzano un altro mini-break portandosi sul 37-30 al 19′; si va poi negli spogliatoi sul 37-32.

 

La terza frazione è quella che decide il match; la Viola parte fortissimo con Piazza scatenato in transizione ed al tiro, Recanati sta a guardare e subisce un break di 13-2 ed al 23′ il punteggio è 45-34. Coach Coen, dopo l’ennesima palla persa dai suoi, assiste sconsolato all’allungo dei neroarancio che ancora con Piazza trovano la tripla del +16 (50-34). E’ ancora l’ex playmaker della Fortitudo a far stropicciare gli occhi al pubblico reggino con assist meravigliosi per Caprari e Sabbatino ed al 28′ è +20 (58-38). Tagliabue e Tessitore provano a dare la sveglia ai loro compagni ma predicano nel deserto. Il terzo quarto si chiude sul 63-47.

 

Nell’ultima frazione i neroarancio amministrano il vantaggio, cala un po’ la concentrazione e gli ospiti ne approfittano immediatamente con un break di 2-8 firmato dai soliti Tessitore e Tagliabue, ben coadiuvati da Pierangeli e Cantagalli; al 32′ è 65-55. Entra nuovamente in scena Ale Piazza che segna ed assiste Rugolo che mette la tripla del +15 (72-57). Recanati non ci sta, Tessitore e Tagliabue non mollano e puniscono la difesa reggina dalla distanza riportandosi sul -9 (72-63 al 36′). E’ ancora Gianni Rugolo con una grande azione di forza ad andare in penetrazione per un gioco da tre punti che di fatto spegne le velleità ospiti (75-63 al 36′); Piazza fa il resto con due tiri liberi ed una palla recuperata trasformata in assist per la schiacciata di Ammannato (79-63). Partita chiusa e coach Ponticiello regala la “standing ovation” al suo regista, salutato con un lunghissimo applauso dal pubblico reggino entusiasta. Il match si chiude poi sul punteggio di 81-69 che regala i due punti alla Viola consentendole di abbandonare l’ultima posizione in classifica.

 

Tre le vittorie consecutive, dunque, puro ossigeno per una squadra che sta crescendo di settimana in settimana e potrà ora lavorare in tranquillità e con il morale alle stelle in vista della prossima trasferta a Castelletto. Il match di domenica prossima, contro quella che è attualmente la quarta forza del campionato, è certamente molto difficile, anche alla luce del fatto che i ticinesi (che non hanno ancora perso in casa ) avranno il dente avvelenato dopo il “ventello” subìto ieri ad Agrigento.

 

Siamo, però, convinti che questa Viola abbia ormai tutte le carte in regola per giocarsela contro chiunque in questo campionato; i margini di crescita sono ancora enormi e si dovrà lavorare e migliorare ancora molto ma oggi abbiamo la presunzione di poter dire che a Castelletto si andrà con la convinzione di poter portare a casa i due punti. Il nuovo corso è appena iniziato.

 

Nino Romeo per Reggioacanestro.it

VIOLA REGGIO CALABRIA – U. S. BASKET RECANATI   81-69

 

VIOLA: Ricci 2, Fontecchio 13, Caprari 7, Fabi 8, Sabbatino 7, Piazza 11, Quaglia 3, Germani 2, Ammannato 19, Rugolo 9. Coach: Ponticiello

 

RECANATI: Centanni, Gnaccarini 8, Pierini 10, Tagliabue 16, Tessitore 17, Maganza 4, Cantagalli 8, Pierangeli 5, Stefanini ne, Benedusi 1. Coach: Coen

 

Arbitri: Mauro Ceratto di Castellazzo Bormida (AL) – Nicola Cappati di Roncade (TV)

 

Parziali: 20-19; 37-32; 63-47

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons