Jolly, un grande sorriso chiamato C1

 

 

I Dirigenti della Jolly, nonostante il settimo posto finale dopo il PlayOff(I ragazzi del coach Tripodi furono eliminati dalla Virtus Catanzaro dopo una regularseason assolutamente da leccarsi i baffi con clamorose vittorie in sequenza e performance da brividi anche contro Vis e Gioiese) avevano visto giusto, giustissimo nel presentare la domanda di ripescaggio.

Le voci di fine stagione in arrivo proprio da ambiti federali non lasciavano scampo ad eventuali ripescaggi.”Nessuna deroga sarà applicata..” sentivamo esclamare..

E invece no, la Jolly ottiene il pass per la C Dilettanti per continuare una scalata incredibilmente vincente sulle ali dello stesso gruppo di sempre che iniziò a sognare con le Finali Nazionali Under 15 sotto la guida di coach Gianni Bendetto, ottenne la promozione in C Reg due stagioni fa sotto l’attenta guida di coach Iracà ed adesso sogna con un nuovo marchio impresso sulla canotta firmata Lnp.

Con la contestuale iscrizione della Nuova Jolly anche al campionato under 19 d’Eccellenza, la stagione della formazione reggina si preannuncia ricca di impegni e di match ad elevato indice di difficoltà: un’occasione in più per dimostrare quanto di buono si è fatto fin qui per la crescita del movimento – soprattutto giovanile – in Calabria.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons