La Planet c’è

 

 

Comunicato Ufficiale Planet

Planet Basket Catanzaro- Cus Ionico Taranto  75-57

(20-13 29-28 50-39)

Planet: Pulinas 4,Scuderi 11,Battaglia 2,Fall 18,Zofrea,Cattani 8,Ippolito 10,Pellicanò 9,Pate 5,Saccardo 8.All Tunno

Cus:Moliterni 9,Fanelli 10,Libroia 2,Ambrosecchia 15,Valentini 5,D’Amicis 8,Giuffrè 8,D’Ambrosio,Greco.

Parte subito bene la Planet che rinuncia nei titolari a Cattani e Fall scegliendo di scendere in campo con  Saccardo, Ippolito, Scuderi, Pellicanò ePatementre Taranto risponde con Giuffrè, Fanelli, Ambrosecchia, Moliterni e D’Amicis. La gara era partita con equilibrio e con il Taranto che, trascinato dalle triple di Fanelli, era riuscito a partire in vantaggio portandosi sul 13-11. Qui entrano in gara i padroni di casa che nei 6′ finali del primo quarto realizzano un break di 9-0 chiudendo il primo parziale sul 20-13. Nel secondo quarto però è il Taranto a giocare meglio con un blackout  della difesa giallorossa. Inizia per entrambi i team la girandola dei cambi che riportano la situazione quasi in parità con il risultato del primo tempo sul 29-28. Tutto da rifare per i ragazzi di coach Tunno che possono però contare sul capitano e su un grande Antonio Pate in gran giornata  migliore in campo e protagonista indiscusso della gara. La tripla di Pellicanò riapre i giochi e Yande Fall gli fa eco incalzando punti su punti facendo dimenticare le sbavature del primo tempo. A questo punto è tutto il gruppo ad aggredire e con la tripla di Ippolito che nel match si era già concesso una schiacciata che gli costa il rimprovero del direttore di gara, si tenta l’allungo.  Meno un dici all’inizio dell’ultimo quarto in cui Taranto, sentendo forte la pressione della terza sconfitta fuori casa,  tenta un rientro negato dal gruppo giallorosso che con la tripla di Scuderi chiude i giochi con un vantaggio di 14 punti impossibili da recuperare contro una squadra determinata a chiudere con una vittoria i conti. Nel finale il Taranto recrimina contro la direzione arbitrale per la segnalazione del quindo fallo a Giuffrè a suo dire frutto di un errore. Momenti di tensione che il Catanzaro è bravo a non cavalcare finendo la gara con il punteggio di 75-57. <<Devo ringraziare tutti i ragazzi- commenta coach Tunno hanno giocato bene sia in attacco che in difesa. Lasciare solo 57 punti ad una squadra come il Taranto e farne 75 contro una difesa ben organizzata non era facile. I ragazzi però hanno attuato in campo tutto quello che in settimana avevamo pianificato dal punto di vista tattico eseguendo alla lettera le mie indicazioni. Sono davvero soddisfatto. Faccio i complimenti su tutti a Pate che nonostante gli anni di esperienza gioca ancora con una passione che, come ho detto ai ragazzi nel primo tempo, è da emulare; è stato il migliore in campo ma tutti hanno giocato bene.>> <<Bella partita sia in campo che fuori- commenta il presidentissimo Felice Saladini- la squadra gioca bene e il pubblico si entusiasma; il progetto Planet inizia a funzionare. Ovviamente l’obiettivo ora è di vincere anche fuori casa a partire dalla prossima trasferta con il Napoli. <<Ci avevamo creduto – dice invece coach Sergio Voltasio per Taranto– Catanzaro si è dimostrata squadra buona specie in casa. Noi siamo ancora troppo imprecisi>>. Godendosi questa vittoria la Planet martedì tornerà a lavorare in vista dell’incontro con il Napoli nella consapevolezza che una squadra che gioca come domenica non può non farsi valere anche fuori casa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons