La Viola cede al Castelletto

Un match avvincente, che ha fatto quasi respirare l’odore della vittoria per i nero arancio, che hanno lottano sino allo scadere contro una delle formazioni più organizzate del campionato, arrivando a superarla in termini di punteggio in diversi momenti dell’incontro. Ad agire sfortunatamente contro la formazione reggina, anche l’infortunio di Giovanni Rugolo, nei primi minuti del match. Castelletto si aggiudica quindi il finale del match, il tutto negli ultimi minuti del gioco, conquistando la vittoria a casa propria.

 

La determinazione degli atleti di coach Ponticiello parte chiara sin dall’inizio. Se i padroni di casa cercano nella prima parte del periodo di guadagnare lunghezze importanti, i reggini, con il duo Piazza Ammannato recuperano, portandosi anche sul vantaggio  con un Piazza che sfodera le armi sin dall’inizio (11-12), Castelletto rimonta ma la Viola non demorde, chiudendo sulla parità (19-19).

A – 5:15 del secondo quarto, la Viola è sopra gli avversari di 4 distanze (24-28), Sanguinetti segnando da tre e riporta i suoi al – 1 (27-28), e,  dopo il time out di coach Ponticiello, conduce i suoi sul sorpasso(29-28), risponde Quaglia ma è  Simoncelli a dare ai suoi ancora 2 lunghezze. (32-30). Subendo fallo, Iheidioha realizza ancora dalla lunetta,  Fontecchio e Piazza recuperano le distanze (37-34) a – 2 min. Una tripla di Sanguinetti da ancora respiro ai locali, seguito da un libero di Damiani. Ed è ancora Fontecchio a rispondere per i reggini ( 43-37). Il periodo  si chiude 45-39 con un canestro di Ricci.

Fontecchio e Sabbatino guidano la prima parte del rientro dagli spogliatoi, quando il punteggio è ancora sulla parità (49-49) sono i locali a chiamare il time out. Dalla lunetta subendo fallo Fabi firma il secondo sorpasso realizzando entrambi i liberi chiamato ad eseguire (50-51). Il capitano Caprari incita i suoi, con una tripla che porta il punteggio 50-54. A – 2 minuti dalla fine, Sanguinetti ridà fiducia ai compagni, con una tripla che li porta a -1 (54-55). La tensione è alta e Germani commettendo fallo da a Sanguinetti la possibilità di riportare la parità 55-55 , Piazza e Sabbatino allungano ancora di tre punti (55-59), aggiudicandosi il penultimo periodo.

I padroni di casa cercano la rimonta, dopo due minuti sono di nuovo loro ad effettuare il sorpasso con Bolzonella, subito seguito da un formidabile Piazza, che porta ancora la Viola in vantaggio 60-61, ma Damiani cambia ancora le carte in tavola (62-61), coach Ponticiello chiama il minuto. Sanguinetti riapre il gioco segnando da tre, la Viola risponde con Fabi che accorcia la distanza a – 2 (65-63). Dopo un fallo di Ricci, coach Ponticiello chiama ancora i suoi chiedendo time out, in seguito al quale è Ranuzzi a realizzare due punti 67-63. La fiducia riacquisita a pochi minuti dallo scadere, guida i padroni di casa, Ricci e Ammannato insistono , ma Bolzonella continua a realizzare con 2 importanti canestri consecutivi da tre punti(75-67) a – 2 min. Dalla lunetta Fontacchio realizza il libero chiamato ad eseguire.  Bolzonella ormai non sbaglia, ancora un canestro da tre punti, che porta Castelletto sul + 10, ribaltando totalmente il ritmo e l’andatura della partita. Piazza realizza 2 punti. Simoncelli cerca il fallo, realizzando ancora 2 canestri 81-71. Fallo subito anche per Piazza, cha accorcia la distanza segnando dalla lunetta 81-72. Sempre dalla lunetta, subendo fallo, Fontecchio accorcia il gap 81-74. Sullo scadere, Sanguinetti riporta i suoi su + 10, chiudendo il match 84-74.

SBS Castelletto- Viola Reggio Calabria 84-74

Parziali: 19-19, 45-39, 55-59

SBS Castelletto: Bolzonella 25, Sanguinetti 18, Ihedioha 14, Pazzi 7, Simoncelli 9, Ranuzzi 6, Damiani 5

Viola Reggio Calabria: Piazza 21, Fontecchio 11, Ricci 4, Sabbatino 11, Fabi 4, Ammannato 10, Germani 2, Caprari 8, Quaglia 3, Rugolo 0

 

Reggio Calabria, 16 -12-2012

Ufficio stampa

Viola Reggio Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons