La Viola sconfitta dal Mirandola

. Il primo quarto scorre equilibrato. Partono in quintetto Fontecchio, Fabi, Quaglia, Caprari e Mariani, contro Pignatti, Mancin, Venturelli, Losi e Pilotti. I primi due punti sono di Mariani ma  i padroni di casa rispondono  con il giusto ritmo. Dopo i canestri di Mancin, Pignatti e Venturelli, , che porta il Mirandola sul 7-4, coach Bolignano chiama il time out. Il minuto scuote i nero arancio e Quaglia ed una tripla del capitano portano il punteggio a 9-10 per la Viola. Venturelli e Mancini riportano il Mirandola a più tre ( 13-10) e Quaglia risponde con una schiacciata.  La distanza tra le due compagini si mantiene molto vicina. A – 2:00’’ dalla fine è coach Tinti a chiamare il time out, il punteggio è di 21-17.  Dalla lunetta, realizzando 2 liberi, Ammannato accorcia le distanze, portando la Viola a- 2. Pilotti realizza una tripla e non basta l’ultimo canestro di Fabi a ribaltare il risultato. Il periodo si chiude 24-21.  Aumenta il ritmo del gioco di Mirandola nel secondo quarto. E’ ancora Mariani a firmare il primo canestro, ma Pignatti  e una tripla di Losi allungano la distanza di 8 punti. Con due liberi di Fabi la Viola rientra in partita, ma un inarrestabile Losi continua a segnare da tre punti, due volte in meno di un minuto.(37-29). Dalla lunetta , 2 liberi di Venturelli portano il Mirandola a più dieci. Da questo momento in poi, la Viola fatica  a stare sotto la doppia cifra di differenza punteggio. Il Mirandola continua a realizzare. Una tripla del play Mariani porta la Viola a – 11( 46-35), e su fallo di Pilotti, Quaglia realizza uno dei liberi chiamato a tirare, ma una tripla di Pignatti, allo scadere del tempo, chiude il set 51-38. Non cambia la situazione al rientro dagli spogliato. Coach Bolignano schiera Quaglia, Caprari, Fabi, Mariani e Fontecchio, mentre per la formazione avversaria sono schierati Pilotti, Venturelli, Losi, Vorzillo e Pignatti. La Viola cerca di recuperare il gap con Fabi, che realizza due punti, e Quaglia su assist di Fontecchio porta la Viola a – 10 (52-42).Coach Tinti chiama il minuto. Gli atleti nero arancio riacquistano vigore con una tripla di Mariani e due liberi realizzati da Fontecchio. Mirandola attacca. A chiudere il terzo quarto una tripla di Losi, che, sullo scadere, firma un 70-57 per la sua squadra. Difende forte il Mirandola nell’ultimo set con un Pignatti che ostacola la penetrazione della Viola. Aumenta la concentrazione della DWB, data indubbiamente dallo scarto del vantaggio nell’ultima parte del gioco, difesa serrata e offesa continua: alla fine della partita saranno in 5 gli atleti di Mirandola ad aver raggiunto la doppia cifra.  Dopo due liberi di Quaglia, Mantovani firma il + 17, il capitano scuote la squadra con un tripla, la distanza è ora di 10 lunghezze, ma Mirandola continua a realizzare con i canestri di Pignatti e Pilotti, chiudendo la partita con un amaro 89-75. Domani gli atleti nero arancio rientreranno a Reggio Calabria, pronti a prepararsi alla sfida contro il Matera nel “ lunch match”.

 

Uff.Stampa Viola Reggio Calabria

DINAMICA DWB MIRANDOLA- VIOLA REGGIO CALABRIA 89-75

DINAMICA DWB MIRANDOLA:  Venturelli 20, Losi 12, Pignatti 15, Pilotti 19, Mancin 16, Sgobba 0, Mantovani 7, Vorzillo 0, Soliani n.e., Fantinelli n.e.

VIOLA REGGIO CALABRIA: Mariani 13, Fabi 22, Caprari 6, Fontecchio 12, Quaglia 17, Ammannato 5. Germani 0, Rappoccio 0, Viglianisi n.e., Scozzaro n.e.

ARBITRI : Saraceni Alessandro, Maschio Duccio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons