LELE ROSSI A VITA CON TREVIGLIO

Le bandiere non esistono più? La Remer blinda il proprio pivot

È ancora lungo il matrimonio tra capitan Emanuele Rossi e Treviglio. Il giocatore, con ancora un anno di contratto, ha firmato anche per i due successivi. Ecco le prime dichiarazioni del giocatore.
Le parole del giocatore
“In merito a questo rinnovo, posso dichiarare che sono veramente contento ed orgoglioso di poter continuare a giocare per la Blu Basket e per Treviglio, perché ormai la sento come una seconda pelle. Non ho mai nascosto che quando scendo in campo è come se scendessi in campo per la squadra della mia città e questo contratto è il massimo al quale aspiravo. Devo perciò ringraziare innanzitutto il Presidente Testa, tutti i soci, in particolare a Massimo Gritti e Euclide Insogna, per la fiducia che mi hanno sempre dato e che riportano anche all’interno del direttivo. Ringrazio anche Adriano Vertemati perché, senza il suo consenso, difficilmente ci sarebbe stato questo prolungamento e lo ringrazio anche per tutto il lavoro che ha svolto con me in questi anni e per tutto quello che svolgeremo ancora insieme il prossimo anno e nei successivi. Lo ringrazio perché mi continuerà a sopportare e sicuramente anche a supportare.  Scherzi a parte, sono veramente contento perché oltre alla sfera stretta dal punto di vista cestistico, anche dal punto di vista extra cestistico ed ambientale sia per me, sia per Layla che per Shady,  Treviglio è una seconda casa e tutto l’affetto che dimostrano nei miei confronti, in quelli della mia famiglia e del piccolo è sicuramente  qualcosa di importante ed unico. Magari sembrano frasi banali, ma quando scendo in campo è proprio come se scendessi in campo per la Roma e tutto questo fa si che questo prolungamento, questo sesto anno  che ci apprestiamo a giocare insieme sia qualcosa di magico; speriamo di far bene come a abbiamo fatto in questi ultimi anni. Ringrazio anche tutti i tifosi e tutte le persone che in questi anni mi hanno dato molto: ma se questo matrimonio va avanti significa che anche io ho dato qualcosina a questa società  e questa città che, piano piano, stiamo portando al palazzetto. L’entusiasmo che quest’anno si è creato con la città e i tifosi, sempre più forte, sarà il punto di partenza da cui ripartiremo ad Agosto.”
Show Buttons
Hide Buttons