L’Olympia cede al forte Battipaglia, i risultati da tutti i campi

Il Professore Melara risponde con Melissari play,Onugha,Bolognese e Certomà sugli esterni con Passon nel ruolo di “all-around”.Le “incerottate” Colabello e Gaeta pronte a subentrare dalla panchina.

L’avvio è tutto per Battipaglia.Canestri in ritmo di Potobolicchio  e Basso mandano avanti le padroni di casa.
A 6.32 dal termine della prima frazione, sul risultato di 7 a 2 lo staff tecnico delle reggine chiamerà il primo time out.
Uno scontro fortuitò fra Onugha e Certomà manda al tappeto la seconda che è costretta ad uscire.
Battipaglia continua a far male in contropiede portandosi sull’11 a 3.
Un bel canestro di Onugha fa respirare Reggio fino all’azione successiva ed alla tripla concreta di Anna Guida, giocatrice dalla grande esperienza e dal grande impatto.
A tre minuti dal termine del primo quarto fa il suo ingresso in campo anche la reggina Loredana Costantino, talento classe 1973 partita dalla Leonardo Basket tante stagioni fa(Coach Gigi Rossi parte fondamentale dello staff tecnico dell’Olympia ricorda come se fosse ieri il decollo verso il basket nazionale della playmaker di Monica Barbaro ed Ester Pacchiano).
Proprio la Costantino firmerà l’allungo definitivo di prima frazione(21-7).
Nel secondo quarto è tutt’altra musica.Melissari e Bolognese firmano il 7-0 per Reggio e ci penserà nuovamente Costantino a mettere le cose apposto.22-18.Colabello sbaglia da sotto e Battipaglia si esalta ancora.
In un batter d’occhio il tandem Botulucchio-Guida firma un contro-break da urlo.
36 a 21 frutto di triple su triple e contropiedi a raffica.
Nel terzo periodo, la musica non cambia.Battipaglia inizia a macinare giocate dopo giocate bucando più volte la zona 2-1-2 delle reggine, l’Olympia fa troppa fatica in difesa dove viene perforata più volte e  nel trovare il canestro in attacco scivolando anche sul meno ventiquattro.
La riscossa arriverà nella quarta frazione ma sarà ormai troppo tardi.Onugha e compagne arriveranno sul meno dodici prima di scivolare nuovamente sul meno venti finale 71 a 51.
Battipaglia, squadra costruita con l’intento di vincere il torneo si conferma un collettivo di prim’ordine.
Reggio, invece, ha subito probabilmente una settimana molto difficile dal punto di vista degli infortuni.
A questo punto la classifica diventa sempre più enigmatica.
Messina spreca tre contropiedi consecutivi nei minuti finali ed è costretta a cedere il passo al primo successo dello Stabia con un solo punto di gap finale.

In vetta accanto alle peloritane ed al Battipaglia troviamo un’altra candidata al successo finale quel Caserta sconfitto di ben venti punti dalle lucane del Potenza, adesso al secondo posto con l’Olympia ed un Palermo bravo a vincere il derby contro Orlando.Il derby campano, infine è stato vinto dal Portici sul Maddaloni.

Squadra    Punti G V P F S Diff.
POL RESCIFINA MESSINA    6  4  3  1  277  216  61 
NUOVA PALL BATTIPAGLIA    6  4  3  1  262  231  31 
GYMNASIUM BK CASERTA    6  4  3  1  242  221  21 
G.VERGA PALERMO    6  4  3  1  213  200  13 
BASILIA BASKET POTENZA    4  3  2  1  165  142  23 
OLYMPIA REGGIO CALABRIA    4  4  2  2  218  231  -13 
CENTRO DIANA MADDALONI    2  4  1  3  216  218  -2 
BASKET FEMMINILE STABIA    2  3  1  2  159  174  -15 
ORLANDO BASKET    2  3  1  2  148  165  -17 
PEGASO PORTICI    2  4  1  3  184  222  -38 
SANNITA BENEVENTO    0  3  0  3  139  203  -64 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons