Manu conferma ancora:Quando smetto tornerò a salutare Reggio

E’ partita la Nba,il campionato più bello del pianeta.

E’ la stagione del ritorno al basket di un atleta che ha mosso i primi passi al PalaBotteghelle in compagnia del papà Joe,il mito Kobe Black Mamba Bryant pronto a fare i salti mortali per far risorgere i Los Angeles Lakers ma è la stagione celebrativa degli Spurs.

I campioni Nba vedono gli anni passare tra grandi soddisfazioni ma vogliono dimostrare che il basket non ha assolutamente età ma si basa su dettami tecnici creati dalk maestro Popovic e dall’assistente italiano Ettore Messina.

L’atmosfera Spurs che abbiamo avuto modo di vivere in occasione dei Global Games di Berlino è totalmente internazionale con un bel gruppo compatto di italiani(l’asso Belinelli su tutti).

A Reggio Calabria,però,quando si parla di Nba, si parla del cittadino onorario per eccellenza della nostra città,Manu Ginobili,consapevoli che,mai e poi mai accadrà niente di simile a quanto è accaduto con la polemica riguardante un altro cittadino onorario della nostra città(Walter Mazzarri,allenatore dell’Inter pesantemente attaccato dal giornalista,sempre reggino,Alfredo Pedullà,dopo le dichiarazioni shock contro la platea amaranto).

I San Antonio iniziano alla grande il proprio campionato Nba vincendo di un soffio il derby texano contro Dallas.

Quindici punti per Belinelli,decide l’eterno Duncan con due svitamenti a canestro e ventello per Manu,simbolo della Viola di Gaetano Gebbia intervistato dalla troupe del film documentario sulla storia della Viola del Giudice Peppino Viola,grande ed eroico presidente nero-arancio.

Il cammino del regista Enrico Ventrice,dopo aver salutato Dean Garrett accumula materiale prezioso per il proprio documentario ingaggiano Manu, alle prese con anelli Nba da indossare e regalare(una pazza moda tutta marchiata Spurs).

“Voglio salutare tutta Reggio Calabria con un forte abbraccio.Tra poco smetto e farò un “giretto”:ho un bellissimo ricordo di tutti voi”.

{iframe} http://www.youtube.com/embed/rD5i6BE1Dog” frameborder=”0″ allowfullscreen {/iframe}

Il torno presto rilasciato un mese e mezzo fa ai nostri microfoni(Giovanni Mafrici e Nino Romeo inviati a Berlino per Nba Global Games),dunque,viene replicato con l’auspicio di poterlo rivedere,anche a quarantacinque anni in canotta Viola.

{iframe} http://www.youtube.com/embed/1yHHhYzQOss” frameborder=”0″ allowfullscreen {/iframe}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons