MATERA VINCE AL PALAPULERA’: TANTE INDICAZIONI PER LA MASTRIA

Rimonta clamorosa fino al meno cinque dei calabresi ma Matera la gestisce con esperienza. Bene Antrops, in doppia anche Battaglia.

La speranza è che non sia l’ultima partita dell’anno.

Il clima Covid ed i Dpcm a ripetizione spaventano così come spaventa il rinvio scelto da Fip e Lega riguardante l’inizio della Serie B.

Matera fa bottino pieno nel gironzino di Supercoppa e dopo aver battuto Taranto e Pallacanestro Viola si ripete ancora e batte a domicilio la Mastria.

Atteggiamento giusto e compatto per due quarti per il team di Coach Formato che devono lavorare tanto per allungare la propria tenuta nell’arco dei quaranta minuti.

Gli ospiti, nonostante l’assenza di Franco Gaetano si sono dimostrati tonici e determinati nella seconda e decisiva parte di gara.

I quintetti:Mastria Sport Academy parte con Cucco in regia, l’ex Smorto e Miljianic esterni, con Tomcic e Tomasello.

Gli ospiti rispondono con il recuperato Renato Buono, il catanzarese Battaglia,Hassan da esterno con Antrops accanto a Brunetti.

La cronaca – Apre le danze l’ex Smorto in arresto e tiro.

Ritmi elevatissimi sin dalla palla a due.

Sul 8 a 9, fallo tecnico per Coach Formato.

Cucco ai liberi rimanda in vantaggio la compagine locale 11-10 e si esalta con una bella tripla successivamente.

Catanzaro mantiene il vantaggio per tutto il quarto.

Bella segnatura di Petronella. A seguire, il centro dell’Olimpia chiude il quarto sul 20 a 19.

Un coast to Coast da sogno di Andrea Procopio apre il secondo quarto.

Un nuovo tecnico contro la Mastria provoca l’avvicinamento ed il pareggio dell’Olimpia.

Gli ospiti provano a fuggire ma Cucco non molla e realizza un super contropiede con tanto di fallo subito.

Dopo un nuovo fallo tecnico, questa volta contro gli ospiti, Catanzaro si riporta in vantaggio ancora con Cucco.

Il batti e ribatti continua con un bel punto a punto,

Un centro spettacolare di Renato Buono chiude il secondo quarto sul 36 a 38,

Nel terzo periodo la musica cambia radicalmente: Matera entra con la testa giusta e spicca il volo fino al più 8.

I locali tentano la rimonta ma Panzini prima ed Antrops subito dopo mantengono il vantaggio.

Il break è definito anche grazie alla buona mano di Hassan fino al 48 a 59 finale.

Nella quarta frazione la Mastria vola sul meno sei cercando la rimonta.

Matera risponde colpo su colpo(bene Ragusa sotto canestro).

I ritmi di abbassano. Ne approfitta la compagine di Coach Origlio firmano il più sedici con Pasquale Battaglia.

Tutto finito? No, prima Morciano e poi Cucco con una rimonta clamorosa portano la Mastria sul meno 5 quando la partita sembrava già in ghiaccio.

74 a 79 a 31 secondi dal termine.

Matera la gestisce con esperienza e vince 81 a 74.

 

Mastria Academy Catanzaro-Olimpia Matera 74-81

(20-19,16-19,12-21)

Mastria:Cucco 16,Tomcic 2,Miljinic 8,Smorto 19,Morciano 8,Petronella 5,Zimonjic,Mastria,Tomasello 4,Mavric,Procopio 7,Moretti 5.All Formato Ass Ielasi

Olimpia:Panzini 9,Brunetti 5,Battaglia 14,Ciribeni 6,Hassan 6,Spada,Buono 9,Cifarelli,Ragusa 9,Antrops 21,De Mola.All Origlio

Arbitri Giuseppe Scarfò di Palmi e Samuele Riggio di Siderno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons