Napoli ancora k.o.,il basket italiano alla deriva

 

 

La Wild Card di Napoli non è stata sfruttata bene o meglio,il basket di oggi, a corto di sponsor di soldi all’interno di un movimento sovradimensionato non lascia spazio ad iniziative simili.

L’ennesimo flop federale o colpa del Management?

 

NAPOLI ANCORA K.O. – E’ il quarto fallimento nella pallacanestro partenopea, dopo che nel 2008 era fallito il Napoli Basket di Maione, nel 2009 la Sebastiani Napoli di Papalia e nel 2010 la Nuova Pallacanestro Napoli.

 

IL COMUNICATO – La Federazione Italiana Pallacanestro ha diramato un comunicato proprio lunedì, in cui specifica come la società campana sia stata esclusa dal campionato per il mancato pagamento della prima rata dei contributi obbligatori previsti. La notizia era nell’aria da diversi giorni, ora l’ufficialità: “Il Giudice Sportivo Nazionale, nella seduta odierna, ha disposto l’esclusione dal campionato di Legadue della società Associazione Pallacanestro Sant’Antimo per il mancato pagamento della prima rata dei contributi obbligatori previsti. Il Giudice Sportivo Nazionale ha altresì disposto l’immediato svincolo dei tesserati della società e l’annullamento delle gare di campionato di Legadue fin qui disputate. Il Giudice Sportivo Nazionale, infine, si riserva ulteriori provvedimenti alla conclusione delle indagini avviate dalla Procura federale in ordine ai comportamenti posti in essere dalla dirigenza della società”.

 

ANALOGIE:Dunque i problemi riscontrati a livello regionale con una C Regionale piena di “derogate” ,una D che non raggiungerà dieci squadre in tutta la Calabria sono solamente la base di una crisi totale.In Lega Due non ci saranno retrocessioni,la Dnc si gioca a undici,quello che appare è sempre lo stesso principio:Vuoi fare basket? Con una  domandina e qualche sorriso ti fanno volare dove vuoi..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons