New Art al Palazzetto di Archi

 

 

Palazzetto di Archi primo del mese di Dicembre dell’anno 2011.La cosa accaduta è tanto buffa quanto strampalata ,probabilmente il simbolo di unaconfusione totale riguardante l’impiantistica sportiva cittadina.

Volete la soluzione all’enigma?

Eccolo svelato.

Praticamente il tabellone ufficiale di ricambio del Palazzetto di Archi è stato utilizzato come”toppa” per coprire una parte del tetto degli spogliatoi rimasta improvvisamente senza copertura.

Cosa c’è di strano? Il secondo tabellone, quello rotto è rimasto al calduccio del Palasport reggino.

Ma cosa sta succedendo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons