Planet facile contro Gela

 

 

Dura un quarto la resistenza del Gela sul campo della seconda forza del torneo,la Planet Catanzaro.

Partenza importante per la prossima avversaria, nella seconda fase dei giallo-rossi.

La tenuta di Giusti e soci, però, dura solo dieci minuti(14 a 16 per i siciliani).

Il break devastante di 17 a 5 piega la voglia di sorprendere del quintetto di Anselmo con i giallo-rossi che domineranno la gara fino al rotondo 81 a 61 finale.

Grandi prove per Scuderi e Fall in doppia cifra accanto all’esterno Corrado Mercurio.

Il ridotto Gela, ci riproverà tra sette giorni.

 

 

Assitur Catanzaro – Basket Gela 81-61 (14-16, 26-10, 19-15, 22-20)

Assitur Catanzaro: Rotundo 5 (1/1, 1/4), Scuderi 16 (5/12, 1/3), Sereni 8 (3/9), Cossari, Cattani 6 (0/1, 2/4), Ippolito 8 (2/8, 1/5), Mercurio 13 (5/7, 1/2), Fall 25 (10/14) N.E.: Carpanzano, Fratto, Calabretta, Palazzo

Tiri Liberi: 11/14 – Rimbalzi: 40 31+9 (Fall 9) – Assist: 17 (Scuderi 7)

Basket Gela: Giusti 24 (4/17, 5/14), Occhipinti 6 (2/4), Festino 11 (3/8, 1/5), Grillo 6 (3/5), Caiola G., Caiola E. 6 (2/5, 0/2), Ventura 8 (1/3, 2/5), Lanzerotti

Tiri Liberi: 7/9 – Rimbalzi: 28 20+8 (Grillo 8) – Assist: 8 (Occhipinti, Caiola E. 3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons