RACCONTI DI VIOLA:CJ KUPEC

di Giovanni Mafrici – Intervista all’asso statunitense, ritornato dopo tantissimi anni in riva allo stretto. Dai ricordi della Cestistica Piero Viola a tanta Nba.
 
Lo storico bombardiere americano devastante con una mano super hot dalla linea da tre, anche quando la linea non esisteva è venuto, di persona, a Reggio, per celebrare il quarantennale dalla storica prima promozione in A dei neroarancio.
Intervista al primo americano della storia della Cestistica Piero Viola:Cj Kupec.Lui, arrivò proprio l’anno di A2 in compagnia di Kj Kupec.
Ala americana (200 cm/ 100 kg) molto tecnica e con punti nelle mani, visto in Nba ed in Italia.
56a scelta del draft 1975 (LAL) da Michigan, Kupec gioca in Nba per soli 3 anni tra Lakers e Rockets (4.1 pts) per trovare la sua via nella vecchia Europa ed in particolare in Italia.
  
 
Milano, Svizzera, Cantù, Bergamo, Reggio Calabria, Siena, Cremona: tranne 1 anno a Bellinzona l’Italia è stata la sua seconda patria cestistica.
Charles Jerome Kupec (all’anagrafe) gioca 10 anni in Italia: 5778 pts, 20.5 pts + 6.3 rb + 53% T2 + 44% T3 + 87% T1 mantenendo una grande costanza di rendimento.
E’ uno dei protagonisti per la Coppa dei Campioni di Cantù nel 1982.
 
 
Show Buttons
Hide Buttons