REPETITA IUVANT:ECCO LA NUOVA FORMULA DELLA SERIE B

Dopo la prima fase le Calabresi, in scena una contro l’altra domenica per il derby del PalaCalafiore, potranno incrociarsi con il girone D1, quello composto da Cassino, Rieti, Luiss Roma, Formia, Avellino, Salerno, Sant’Antimo e Pozzuoli. 

La notizia è della settimana scorsa.

Dopo il cataclisma relativo alla situazione dell’Olimpia Matera è tutto molto più chiaro, anche perché, il ripescaggio in extremis del Monopoli ha riallineato il gironzino di Pugliesi e Calabresi ad una condizione normale nell’”anormalità”

l direttivo Lega Nazionale Pallacanestro ha accolto la proposta della maggioranza dei club di serie B per cambiare il format del campionato. La nuova divisione prevede 8 gironi da 8 squadre, in modo da diminuire distanze e difficoltà.

Il passaggio è stato da 30 a 22 giornate, eliminando in blocco i turni infrasettimanali per garantire maggior margine di manovra in caso di rinvii legati a casi multipli di positività al Covid-19. 

Confermate le quattro promozione in serie A2, mentre le retrocessioni nei campionati regionali saranno 8-

Ogni squadra disputerà gare di andata e ritorno con le altre compagini del minigirone. 

Successivamente ogni squadra affronterà le altre squadre del girone D1: Cassino, Rieti, Luiss Roma, Formia, Avellino, Salerno, Sant’Antimo e Pozzuoli. 

Si disputeranno altre 8 gare, sfide solo d’andata, ossia quattro partite in casa e altre quattro in trasferta.

Al termine delle ventidue gare stagionali, le prime otto squadre classificate parteciperanno ai play-off; le squadre classificate al 9°, al 10° e 11° posto si fermano; mentre le squadre classificate dal 12° al 15° posto disputeranno i play out.

Show Buttons
Hide Buttons