Report Viola su Conferenza Stampa

 

 

“ E’ stata una decisione molto sofferta quella di sollevare dall’incarico un professionista come Domenico Bolignano, una grande risorsa, un uomo eccezionale che ha dato degli ottimi risultati, se oggi siamo in Dna è soprattutto merito suo. Paga lui una condizione deficitaria generale, in cui indubbiamente le colpe maggiori sono quelle della società, che avrebbe dovuto dare maggiori certezze, ma lo sport, dopo i risultati ottenuti, ci insegna a dare un segnale di fronte ad una situazione sciapa. Ringrazio Domenico sperando che in un futuro le nostre strade possano abbracciarsi nuovamente”.

Il focus del Dg si è poi indirizzato sulla presentazione del nuovo coach. “ Presento “ Ciccio”, un investimento su un allenatore navigato che può dare la tranquillità nel gestire una squadra che non era quella sulla quale puntavamo le nostre aspettative, miracoli non possiamo chiedere, ma è giusto cercare di chiudere con il passato guardando verso un nuovo obiettivo. Il nostro progetto tecnico continua, a Ciccio un grande in bocca al lupo, siamo sicuri di avere scelto la persona giusta”.

Positività, funzionalità e focalizzazione dell’obiettivo sono stati i punti fermi sui quali, coach Ponticello, ha impostato il primo intervento, rispondendo alle domande della stampa.

“Ci sono due aspetti che si sovrappongono ora- ha dichiarato- il mio arrivo a Reggio Calabria e la particolarità del momento stagionale. In una squadra il fattore fondamentale è la funzionalità, ogni soggetto deve funzionare per ciò’ che è necessario. Per noi è necessario ritornare alla positività, riprendere a macinare punti, il match con Perugia ha una delicatezza assoluta. Non si deve però parlare di salvezza, la DNA per come è concepita in questo momento, il 30 giugno non esisterà più. Ci sono tre binari, la Lega2 gold, la Lega2 silver e la DNB. Sapere quale sia l’obiettivo è la cosa più importante, e noi non dobbiamo guardare a ciò che è stato, ma ci deve essere motivazione assoluta da parte della squadra per far si che Reggio Calabria possa ritornare ad essere quel fiore all’occhiello del basket meridionale e del basket nazionale tout court. Guadare a ciò che poteva essere, significa continuare ad entrare in una spirale dalla quale diventerebbe difficile uscire .Bisogna invece guardare l’obiettivo, ed nostro obiettivo è quello della promozione in Lega 2 silver”.

Nella conferenza, il coach ha espresso le prime impressioni sullo staff, riconoscendone le qualità, e sul gruppo, con il quale ha avuto modo di lavorare, in un primo approccio , sin dal momento del suo arrivo a Reggio, nella mattina di ieri.

Aldo Russo, continuerà nel suo ruolo di assistent coach, e vanta già una collaborazione con coach Ponticiello sempre come assistente proprio a S. Antimo, dove Ponticello ha esordito la sua carriera

 

Diventa quindi cruciale l’incontro che si disputerà questo pomeriggio, , alle ore 18:00 presso il palazzetto di largo Botteghelle, in cui la Viola sfiderà il Perugia, occasione cruciale per il team nero arancio, che potrebbe dare la giunta spinta nel processo di risalita. Arbitreranno i signori Brindisi Federico e Scudieri Marco.

Uff.Stampa Viola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons