Scatolone liberato

.I profughi verranno diretti con direzione Foggia.

 

 

L’accoglienza,abbastanza “atipica” nel suo genere ormai non fa più notizia:il rione “Stadio” si è dimostratonuovamente solidale con questa accoglienza d’emergenza che, tristemente è costata la vita ad un lavoratore come Cosimo Fazio 56 anni che è morto per infarto mentre coordinava le attività di soccorso per gli immigrati sbarcati nel porto. L’uomo, in servizio presso la scuola allievi carabinieri con il grado di tenente colonnello, aveva avuto da 10 giorni l’incarico di dirigere la polizia municipale di Reggio Calabria.

 

L’Impianto è stato individuato, tra tante polemiche,come centro nevralgico per i primi soccorsi in casi di questo genere.

 

La struttura ritornerà all’attività sportiva anche se, considerate le nuove tariffe comunali difficilmente le formazioni del basket ci faranno ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons