SIAZ LAMENTA L’OPERATO DELL’ARBITRO LOREFICE

Dall’inizio dell’anno svariate formazioni del campionato di Serie B Interregionale stanno lamentando problematiche sull’operato arbitrale. C’è chi ci gira intorno, chi come la Fortitudo Messina ha palesato questo a mezzo stampa, chi,invece, come la Siaz Piazza Armerina, fa nome e cognome.

Leggete qui

La Siaz Basket esprime il proprio rammarico sul modus operandi dell’arbitro Lorefice di Ragusa, in occasione del turno infrasettimanale di ieri mercoledì 17, che l’ha vista opposta al Cus Catania. Una decisione spiacevole ma doverosa, quella di far sentire la nostra voce, atteso il reiterato comportamento manifestato dal medesimo direttore di gara, in circostanze analoghe, seppur con tempi e modalità differenti. Spiace dover portare alla pubblica attenzione, via social, gli atteggiamenti altezzosi e provocatori dell’arbitro verso la nostra società ed i nostri tesserati. Poco rispettosi e oltraggiosi, nei confronti di un club che, seppur neopromosso, ha intrapreso questo campionato di serie B, con grande entusiasmo e grosso impegno tecnico e professionale, offrendo massima collaborazione al settore arbitrale, affinché potesse essere messo in condizione di esprimersi al meglio, nel corso della stagione cestistica. Errare è umano ma ciò che ci appare intollerabile è il perseverare con modi irrispettosi e, per certi versi, inopportuni verso i nostri atleti o i nostri tecnici, animati da spirito di abnegazione e rispettosa stima, nei confronti degli arbitri, degli ufficiali di tavolo e degli avversari. Lungi dalle nostre intenzioni, il voler recriminare o il voler assumere movenze vittimistiche, esigiamo pari dignità e coscienziosa considerazione da chi ha il compito federale di garantire imparzialità, correttezza e buona prassi sportiva, durante ogni match di campionato.

   

 

Show Buttons
Hide Buttons