Soccorso, vinta la prima con un grande “Michelone” Suraci

Michele, hai vinto questo campionato nella passata stagione con la canotta della Nuova JOlly.Nella prima uscita, ottima la sua prova contro un battagliero Propellaro.E’ andata bene?

R:Si è andata bene.Questo è un campionato che gia conoscevo perchè l’ho vinto l’anno scorso, è stata un’esperienza bellissima.In questa gara mi sono trovato a mio agio con questa squadra che non mi ha mai fatto sentire nuovo ma sempre parte del gruppo.

Ti stai allenando a metà, tanti allenamenti con la Nuova Jolly di coach Tripodi e allenamenti duri anche con coach Vincenzo Tripodi all’Nbs.Una stagione importante per te, sei anche dimagrito diversi chili per dare il massimo, che ne pensi?

R:Si ho fatto tanti sforzi, mi alleno con tutte e due le squadre quando posso anche con due allenamenti giornalieri.Lo sforzo è tanto, spero di crescere.

Giocavi contro due tuoi compagni Rizzo e Caccamo ed in squadra avevi un altro doppio-tesserato, Filippo Tallo.Una bella cosa.

R:Chiaramente,questo ricalca e fa vedere il lavoro della Nuova Jolly che intende valorizzare noi giovani nel migliore dei modi

Michele, dove può arrivare il Nuovo Basket Soccorso?

R:Siamo una squadra che può vincere o perdere contro chiunque e lo abbiamo dimostrato nell’ultima uscita contro Propellaro.Dobbiamo insistere con il lavoro che sicuramente pagherà.

Intervista di Giovanni Mafrici per Reggioacanestro.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons