Tutti in campo ricordando Caterina Pierri

Sorrisi, sole, mare e tanta pallacanestro a Gizzeria con un “drone” sulla testa degli atleti pronto a filmare il tutto ed un paio di “go-pro” pronte a riprendere le schiacciate di Animo Fragiacomo e Gaetano Franco.

Il Lido Cool Bay(super il contributo di Piero Munizza e del suo staff), scenario fantastico della costa tirrenica calabrese ha accolto il primo Memorial dedicato alla memoria di Caterina Pierri.

La famiglia, gli amici, gli amanti del basket si sono riuniti nel ricordo con la palla a spicchi nel cuore di una figura cardine della storia del basket calabrese.

Ad aprire le danze della kèrmesse è stato l’annuncio ufficiale della sinergia tra la Virtus e la Fortitudo di Lamezia, compagini che uniranno le forze per costruire una bella C Silver “riunita”:le parole dei Presidenti Serrao e Pisani hanno dato il via ad una nuova fase del basket lametino.

Il team di tre contro tre che vince la competizione è un giusto mix delle due compagini attraverso l’energia di Franco Gaetano e Mattia Bosone delle Effe  ed Andrea Ortenzi ed un super Simone Grande dalla sponda virtussina.

Il quartetto batte in finale l’assoluta rivelazione del torneo, la compagine silana arrivata, per l’occasione da Fiumefreddo:il terzetto composto da Sbaragli,Renzelli e da uno scatenato Alessandro Sabato(Mvp dell’intero torneo sarà la vera sorpresa dell’evento.

Lo stesso Sabato è stato il miglior marcatore delle competizioni in compagnia del giovane e promettente Franco Gaetano.

Si ferma al terzo posto tutta la passione di atleti che hanno scritto tante pagine del basket nostrano come Fabio Caruso,Policreste,Gratico e De Sensi.

Nella categoria femminile, vincono “le guaglione” quartetto lametino composto da Pintimalli, Isabella,Mordocco e da una super Elisa Iovene(Mvp in rosa del torneo).

La sfida del tiro da tre la vince Pasquale Giampà, quella del tiro libero Giovanni Rito di Vibo Valentia.

Nella categoria Over si è registrata una vera e propria “reunion” di volti ed atleti che hanno scritto le più belle pagine degli albori del basket lametino sotto la super visione del Professore Amatruda:vince la Bomago con un super Roberto Petronio sugli scudi(Mvp a mani basse).

Tanta energia per il duo arbitrale composto da Christian Cozzoli(attuale arbitro Fip) e da un fischietto che ha arbitrato centinaia di partite nelle minors calabresi:Giuseppe Giovinazzo.

Giorni di festa e di grande organizzazione per uno staff super organizzato(composto da Marco Gratico,Antonio D’Apa,Giuseppe Adone,Massimo Desumma) e volenteroso che non ha lasciato nulla al caso:lo spirito ed il coinvolgimento sono stati realmente superlativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons