Viola Reggio Calabria: Ponticiello inarrestabile, è vittoria anche a Matera


Un vero e proprio tour de forze quello che ha visto impegnati gli atleti della Viola Reggio Calabria, alle prese con il terzo incontro in sette giorni, contro la seconda della classe, il Matera di coach Benedetto.
Una partita dalle storie incrociate, con una panchina avversaria guidata da un reggino cresciuto e formatosi nella società nero arancio, appunto coach Benedetto, e coach Ponticiello,  artefice di successi importanti ,ora al vertice  delle bellissime pagine della squadra reggina.

Parte in vantaggio la squadra di casa portandosi sul 2-5, ma dopo la prima metà del tempo il punteggio è sulla parità (8-8) . E’ Sabbatino con una tripla a realizzare il sorpasso 10-8, coach Benedetto chiamo il minuto. Subendo fallo, sempre Sabbatino realizza un libero. Il Matera recupera e con Iannuzzi si porta ancora in vantaggio. Le squadre si inseguono e si sorpassano a vicenda. Con una tripla del capitano la Viola si porta ancora in vantaggio (19-17). Per un tecnico chiamato alla panchina di Matera, sempre il capitano realizza altri due punti( 21-17), la prima frazione termina 21-20 per i nero arancio.

Il capitano riapre il gioco con un canestro, ma dopo 4 minuti di gioco, con Rezzani, il Matera si porta in vantaggio( 23-24)., Quaglia riporta ancora la Viola sopra l’avversario 25-24, e le squadre riprendono a stare punto a punto, dopo 5 minuti è di nuovo parità( 27-27). Quando Matera realizza il massimo vantaggio. 28-33, coach Ponticiello chiama time out, e Rugolo realizza 2 punti. Ma Matera si porta in un minuto sul + 8 (30-38). La Viola reagisce,  e con Ammannato, canestro e fallo, si porta a-  1,( 37-38). A – 11 secondi dalla fine, subendo fallo, dalla lunetta Piazza porta ancora i suoi in vantaggio, 39-38, punteggio che chiude la seconda frazione.

Allunga la Viola a + 3, ma con Rezzano il Matera realizza il sorpasso (41-43), Quagli segna un libero ma Vitale risponde con un tripla allungando pericolosamente, 42-46, Rezzano lo ripete ed il gap aumenta 42-49. Ancora un fallo per la Viola, e Rezzano dalla lunetta porta il gap a + 9, (42-51). Vitale non si arresta, e segna ancora da tre, (44-54). Con due liberi, Piazza riduce il gap 48-54. Sempre dalla lunetta, Rugolo accorcia ancora 49-54. Sabbatino porta con una tripla la Viola a -2, 52-54, punteggio con il quale termina il penultimo quarto.

Nell’ultima frazione Sabbatino con una tripla sorpassa l’avversario 55-54, Rugolo con due liberi allunga (57-54). Un tecnico chiamato a Iannuzzi permette a Piazza di realizzare altri 2 punti (59-54), Ammannato continua (61-54). Matera cerca i falli a Cantone in lunetta accorcia il gap (61-56). Con Rezzano Matera accorcia -2, Fabi risponde, ma Vico segna ancora (65-63),Poi Germani 67-63. Cantone porta firma la parità (67-67) a meno 2 ‘ dalla fine. Caprari a meno 30 sec segna da tre. Subendo fallo, è Piazza in lunetta: realizzando altri 2 liberi, e la Viola ora conduce di 5 punti, Cantone riduce, ma è ancora Caprari dalla lunetta realizzare altri due liberi, seguito da un canestro di Piazza. Ancora due tiri liberi del capitano, e la Viola espugna il PalaSassi (77-69)

Tanto l’affetto che coach Ciccio Ponticiello ha ritrovato a Matera. Nel giornalino distribuito al PalaSassi, non è mancato un editoriale dedicato al coach, in cui si esaltano le doti non solo professionali, anche umane, evidenziando le grandi simpatie di tecnici e tifosi che il coach ha saputo costruire negli anni di attività alla guida del Matera, affetto dimostrato con un calorosissimo applauso da parte del pubblico presente

Uff.Stampa Viola

Bawer Matera- Viola Reggio Calabria 69-77
Arbitri: Galasso Martino di Siena, Maffei Luca di Silea ( TV)
Bawer Matera: Vico 13, Iannuzzi14, Rezzano 21, Silimbani 2, Vitale 6, Cozzoli 5,  Samoggia 0, Smorto ne, Cantone 8, Giuffrida 0
Viola Reggio Calabria: Ricci 0, Fontecchio 8, Caprari 13, Fabi 9, Sabbatino 8, Piazza 12,Quaglia 6, Germani 2, Ammannato 14, Rugolo 5

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons