VIOLA, TUTTE LE STRADE PORTANO A PATERNOSTER

Di Giovanni Mafrici – Si va ad aprire una settimana importante per i nero-arancio. L’eroe di Agropoli sarà il nuovo Coach?

Al quartier generale nero-arancio si lavora sodo.

maxresdefaultI rumors di possibili blocchi impeditivi per fare mercato sono assolutamente non veri.

Si, bisogna ancora chiudere gli accordi nero su bianco con i contratti dei veterani Mordente e Spinelli.

Si, la società si sta ancora “leccando le ferite” dopo la dispendiosa stagione 2016-17.

Ma, ad oggi, la dirigenza è già al lavoro per costruire la Viola che verrà.

Il Coach? Tanti nomi in lizza. Il nome della Viola fa ancora gola e non solo ai Coach ( Vi basti pensare che alla Nostra Redazione arrivano candidature per giocare in nero-arancio da giocatori non di primo pelo).

Il nome più gettonato, attualmente in pole position è Antonio Paternoster: volto arcinoto in città per aver allenato a Reggio Calabria all’Audax Reggio Calabria e simbolo di lavoratore serio e preparato che si è conquistato con il sudore, il lavoro e le capacità di gestione del gruppo il ruolo di Miglior Coach della Serie A2 con la sorprendente Agropoli.13055365_1753849064850465_2333691124556017170_n

Gaetano Condello, Gm nero-arancio dovrebbe incontrare il tecnico lucano ad inizio della prossima settimana.

Il colloquio con l’allenatore, l’eventuale accordo passerà anche dalla collocazione dei Coach della società: da Kim Hughes, passando per Domenico Bolignano e Pasquale Motta.

E’ previsto un colloquio in terra capitolina per parlare di permanenza con Roberto Rullo.

E’ una pedina inamovibile ma, in caso di firma per il “Mago di Potenza”, Ion Lupusor avrebbe un ruolo importantissimo, probabilmente in quintetto base nello scacchiere dei calabresi.

Il sicuro partente è Valerio Costa che è di proprietà di Casalpusterlengo: accordo in corso d’opera per Tony Dobbins che potrebbe ricoprire uno dei tre posti Usa per la Viola che verrà.

Sarà la Viola di Paternoster? E’ ancora presto per dirlo. Si apriranno altre strade? Tutto  ancora possibile.

Show Buttons
Hide Buttons