Viola,il notiziario

 

 

A due giorni dal match contro il Latina Basket, coach Ponticiello analizza il lavoro effettuato con i suoi ragazzi:
“Malgrado l‘emergenza derivante dall’infortunio di Rugolo, dai problemi fisici di Ricci e Quaglia, abbiamo lavorato bene e tanto. I ragazzi sapevano che, dopo aver interrotto a Castelletto la nostra piccola striscia vincente, fosse ancora più importante lavorar duro. Lo abbiamo fatto con grande convinzione nei nostri mezzi, e sono felice della prova di maturità offerta dai ragazzi. Può apparire strano che io dica queste cose nel prepartita,  ma le partite si vincono già dal martedì mattina e sottolineare che i miei giocatori hanno lavorato a tal fine da inizio settimana, con grande voglia e energia, è un modo per amplificarne l’effetto”.

Il roster di Ponticiello dovrà fare a meno della presenza di Giovanni Rugolo,  che ha subìto questa mattina un’operazione al menisco, a tal proposito il coach ha evidenziato:
“Ognuno deve dare un mattoncino, un briciolo di energia in più, l’emergenza si può combattere solo in questo modo. Da questo punto di vista, è stato di esempio per tutti il grande lavoro che hanno portato avanti lo staff medico e quello della preparazione fisica. Doveroso un ringraziamento al dott. Calafiore ed al prof. Rosace per come hanno dimostrato di saper lavorare, spiegando a tutti, con i fatti, come si -faccia squadra-. Il loro operato contribuisce significativamente al consolidamento del sentimento di fiducia che ogni giocatore in questo momento nutre”.

In settimana, il coach ha avuto modo di analizzare  con i suoi il match di Castelletto, ma il lavoro è stato indirizzato alla sfida di domenica:

“A caldo nutrivamo tutti grande rabbia. Ci eravamo fatti scappare due punti che, soprattutto per la forza dell’avversario, erano davvero di platino. Da martedì, soprattutto grazie al lavoro al video, abbiamo provato a trasformare il fattore emotivo in consapevolezza. Abbiamo cercato di  intendere cosa bisogna fare per evitare certi errori difensivi e di esecuzione offensiva. Latina è una squadra con valori tecnici importanti, protagonista già nella scorsa stagione di un ottimo campionato ed ulteriormente rinforzata in estate. L’arrivo di elementi esperti come Santolamazza e Gagliardo, di giovani interessanti come Cecchetti, Arrigoni, in aggiunta alla continuità garantita dalla guida tecnica di Ferrari e di giocatori come Micevic, Plateo, Milani, Tavernelli, fa dei pontini una compagine estremamente competitiva. Per vincere dovremo dare, dalla palla a due alla sirena finale, il meglio di noi stessi” ..

Appuntamento quindi domenica 23 dicembre, alle ore 18:00 al PalaBotteghelle, dove sarà anche possibile acquistare il merchandising ufficiale Viola Reggio Calabria.

 

 

Buone le condizioni fisiche e soprattutto quelle mentali e psicologiche di Giovanni Rugolo. A poche ore dall’intervento al menisco, avvenuto questa mattina all’ospedale di Melito di Porto Salvo,  a preoccupare il giocatore non è di certo il dolore fisico che ancora avverte, ma il rammarico di non potere essere presente in campo a lottare con i suoi compagni in una partita chiave, quale è quella di domenica contro il Latina. “ Il mio infortunio a Castelletto ci fatto perdere una rotazione, sappiamo di avere perso un’occasione importante- ha commentato l’atleta– ho chiesto il permesso ai dottori di potere essere presente domenica al Palazzetto, voglio comunque stare vicino ai miei compagni e sostenerli”.  Ad attendere Rugolo, si presentano ora solo 30 giorni di tempi di recupero, che al giocatore, ansioso di riprendere presto il suo lavoro, appaiono come un periodo comunque lungo. “ La mia intenzione non è certo quella di bruciare i tempi di recupero, ma chiederò all’equipe medica e tecnica di fare il possibile per accelerare la tempistica ed io mi metterò a loro completa disposizione al fine di riprendere al più presto il mio posto”. Dopo i due giorni di assoluto riposo, Rugolo comincerà quindi con l’attività riabilitativa.

 

Reggio Calabria, 21 -11-2012

Ufficio stampa

Viola Reggio Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons