Viola,il tris è servito

 

 

Prosegue la striscia positiva di risultati la Viola che conquista i due punti in classifica anche a Roseto (81-82). Salgono così a tre le vittorie consecutive dei reggini che agganciano quota 20, insieme a Chieti, allontanandosi dalle zone più delicate. Non ha deluso le aspettative degli appassionati presenti al palasport la sfida tra Roseto e Viola(al coro di La Viola deve giocare a Reggio, due squadre che nel corso degli anni hanno sempre onorato l’impegno sul parquet.

Anche ieri sera le due squadre, per anni protagoniste nella massima serie cestistica, si sono affrontate viso aperto, dimostrando un grande carattere e molta voglia di vincere.

Roseto ha giocato in condizioni precarie complici tantissime assenze.

A prevalere è stata la Viola, dopo quattro quarti combattuti con la forza dei locali che arriva dai canestri incredibili di un indomito Legion.

A fare la differenza per i nero-arancio sono stati anche i punti provenienti dalla panchina, dalla coppia Sorrentino-Sabbatino (30 punti in due) e la notevole presenza di Dia sotto canestro, molto presente in fase offensiva negli ultimi due minuti di gioco. Vani i tentativi finali di Legion (28 punti) per Roseto. I padroni di casa di coach Trullo, che per l’occasione schieravano il nuovo innesto Zaharie (ex Bari), sono partiti in quintetto con Sowell, Legion, Stanic, Leo e Bisconti. Per la Viola coach Ponticiello si è affidata invece a Fabi, Monaldi, Dia, Ammannato e Hamilton. La compagine calabrese inizia con una bella tripla di Fabi ma Roseto risponde alla grande con un nove a zero di parziale devastante che provoca la chiamata del primo Time Out di Coach Ponticiello(segnano quattro quinti del quintetto schierato da Tony Trullo).

La Viola ha la forza immediata per rialzarsi pareggiando i conti(9-9) con Papa Dia ed Ammannato.

Proprio il senegalese fima il nuovo sorpasso Viola 12-13.

Il primo periodo è una pioggia di emozioni. Roseto ha la forza per ritrovare un buon margine di vantaggio(più quattro) ma la Viola risponde colpo su colpo chiudendo il vantaggio il primo periodo con una grande tripla di Gennaro Sorrentino.

Nel secondo periodo, Sabbatino e Spera siglano i canestri del più quattro per gli ospiti. Una tripla di Caprari fa sognare i supporters reggini presenti al Palasport di Roseto(27-32).

A metà tempo,un parziale di cinque a zero da parte dei locali ristabilisce le distanze(importante la tripla del nuovo innesto Zaharie).

Un canestro di Papa Dia ed uno di Ammannato firmano il nuovo break della Viola (più cinque) che manda le due squadre alla pausa di secondo periodo.

Nel terzo periodo la Viola prova a scappare ma un grande Legion con tante triple in sequenza non molla. Monaldi, sempre dalla distanza segna un nuovo massimo allungo (53-61). La differenza sta tutta qui, con i nero-arancio che girano al meglio fino alla fine, trovando nei canestri di Dia (72-80) i punti che tengono a freno i tentativi di recupero di Roseto. L’ultimo sussulto di Legion (81-82) arriva troppo tardivamente, qualche errore reggino idem, giusto il tempo per rendere più emozionante la terza vittoria di fila della Viola.

 

Modus Roseto – Viola RC: 81 – 82 (21-24, 36-41, 59-63)

Modus: Sowell 17, Legion 28, Stanic 10, Leo 8, Bisconti 11, Faragalli, De Dominici, Zaharie 5, Marini 2, Gloria. Coach Trullo.

Viola RC: Fabi 7, Monaldi 5, Dia 16, Ammannato 9, Hamilton 10, Sabbatino 17, Sorrentino 13, Caprari 3, Spera 2, Azzaro. Coach Ponticiello.

Arbitri: Cappello, Scudiero, Radaelli.

Viola,il tris è servito

Il Recanati lascia Reggio con lamaro in bocca, letteralmente ko dal vigore dei reggini. Il pubblico reggino ha indubbiamente accolto l’invito che coach Ponticiello ha lanciato dalla conferenza pre- partita del venerdì precedente: fare del Botteghelle la roccaforte della Viola, e dei suoi tifosi l’elemento di base per contribuire al giusto ritmo della squadra. Un ritmo che i ragazzi nero arancio hanno subito trovato. La Viola comincia a modificare la classifica, con tutta l’intenzione di proseguire sull’onda delle prestazioni che i nero arancio hanno dimostrato.

Sin dal primo quarto emerge la forte motivazione dei padroni di casa. In campo Piazza, Rugolo, Fontecchio, Fabi ed Ammannato, contro Tagliabue, Cantagalli, Pierini, Benedusi e Gnaccarini. Dopo il primo canestro di Tagliabue, sono Piazza e Fontecchio a realizzare i sei punti che portano in vantaggio la Viola, con facilità Fontecchio, su assist di Piazza, esegue consecutivamente tre canestri. La Viola continua a dominare per tutto il prosieguo del quarto, è sul finale, a – 52’’ dalla fine, che Pierini realizza il sorpasso (18-19),lunico del match, ma, subendo fallo, dalla lunetta Germani segna 2 punti che chiudono il primo quarto 20-19.

All’inizio del secondo quarto, Ricci ed il capitano Caprari, cominciano ad allungare le distanze (25-19), Tessitore risponde segnando 2 punti e di li a poco una tripla( 27-24), e quando Tagliabue e Gnaccarini riducono il gap a – 3 (33-30), una tripla del capitano seguita da un canestro di Ammannato consegnano anche il secondo quarto ai padroni di casa( 37-32).

E’ al rientro dagli spogliatoi che la Viola si accende e non lascia all’avversario il tempo di reagire, la Viola fa show, a – 7:45 sono già arrivate ad undici le lunghezze che separano le due formazioni, Piazza firma il 45-34. Dopo pochi minuti, la Viola domina di 20 punti, a – 2:43 il tabellone segna 58-38. Recanati tenta di reagire, ma i nero arancio conquistano anche il penultimo periodo 63-47.

Forte il tentativo di rimonta degli atleti di coach Coen negli ultimi 10 minuti di gioco. Poco prima della prima metà del tempo, Recanati riduce il gap, 67-57 a – 6:22. Ma non c’è storia. La Viola gioca ormai con la padronanza di avere ancora vinto a casa sua, il match si chiude 81-69.

Grande successo anche la prima diretta streaming, visibile dal nuovo sito della società, www.violareggiocalabria.it. 836 sono state le connessioni, anche d’oltre Oceano, dove qualcuno, da New York, ha potuto vedere la sua Viola portare ancora con onore i colori di una grande squadra. Buone le risposte dei tifosi per la partecipazione alla sezione del nuovo sito dedicata alle loro foto, già arrivate le prime testimonianze, presto on line sul sito ufficiale.

 





Viola Reggio Calabria- U. S. Basket Recanati: 81-69

Parziali: 20-19, 37-32, 63-47

Arbitri: Ceratto Mauro di Castellazzo Bormida (AL) Cappati Nicola di Roncade (TV)

Viola Reggio Calabria: Ricci 2, Fontecchio 13, Caprari 7, Fabi 8, Sabbatino 7, Piazza 11, Quaglia 3, Germani 2, Ammannato 19, Rugolo 9, Coach Ponticiello

U. S  Basket Recanati: Centanni 0, Gnaccarini 8, Pierini 10,  Tagliabue 16, Tessitore 17, Maganza 4, Cantagalli 8, Pierangeli 5, Stefanini ne,  Benedusi 1, Coach Coen


Ufficio stampa


Viola Reggio Calabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons