Viola,ore decisive per la nuova pedina

Il numero uno Giancesare Muscolino ed il Dg Gaetano Condello hanno apprezzato la maturità del gruppo , una squadra che ha le carte in regola per volare alto, anche  nel girone di ritorno.

 

I due dirigenti hanno spiegato al roster di coach Fantozzi l’esigenza di inserire una pedina che possa sostituire Claudio Cavalieri e probabilmente tamponare la temporanea assenza di Massimo Ruggeri.

La Viola è sul mercato, lo avevamo detto.

Il Dg Condello non sembra avere particolare fretta:”Abbiamo spiegato le nostre esigenze alla squadra. Tutti i giocatori hanno recepito le nostre intenzioni con grande maturità”.

Il ritornare sul mercato sarà un  passo importante per i reggini che finiranno sicuramente “fuori-budget”.”E’ uno sforzo doveroso-continua il Dg- non è facile far camminare da sola la nostra squadra, specialmente senza alcun aiuto esterno, Istituzioni comprese. La speranza chiaramente è che questo trend cambi e che chi di dovere inizi a capire il valore della nostra squadra di pallacanestro. Con il Presidente abbiamo ritenuto opportuno ritornare sul mercato per rendere competitiva questa formazione che fino al momento ha regalato tante emozioni primeggiando in classifica. C’è da dire che, il mio operato, rispetto a quest’estate è sicuramente in discesa. Non era facile portare a Reggio gli atleti da tutta Italia ad Agosto. Ora, grazie alla conquista della vetta della classifica, il nostro operato e quella vetrina luccicante che è rappresentata dalle Final Eight di Coppa Italia di Lega  i giocatori vengono attirati dal sogno chiamato “Viola Basket”.

I nostri lettori sono curiosi di scoprire nomi e tempi di questa, o queste operazioni.

Queste, perché, secondo le ultime indiscrezioni le pedine in arrivo potrebbero essere due e non più una.

Il Dg Condello, pensa però al presente:”Prima dobbiamo regalarci l’esterno che manca e che possa sostituire al meglio Claudio Cavalieri. Se consideriamo che Max Ruggeri sarà in campo tra appena un mese, il secondo innesto, se arriverà, riguarderà una pedina futuribile che allo stesso tempo possa inserirsi nei giochi del nostro staff tecnico”.

“L’imperativo, condiviso anche con il coach Fantozzi è non prendere nessun giocatore non in attività”.

Niente giocatori fermi  o vecchie glorie del basket italiano dunque.

Il giocatore che arriverà secondo il Dg è in rampa di lancio dai due gironi della A dei Dilettanti ed il quattro della B.

Serve una guardia ed il Dg ci da qualche aggiornamento di mercato:”Questa sera ho un colloquio per Torboli.Interessa sempre Leo Ricci, giocatore che conosciamo benissimo. L’obiettivo è regalarci questo giocatore tra oggi e domani per festeggiare il mio complenno oggi e quello di mia figlia domani, sarebbe una grande cosa”.

“Non vogliamo un giocatore super per caratteristiche, pretendiamo un atleta che sappia integrarsi nel nostro gruppo, quello è l’obiettivo primario”.

Poi aggiunge:”Leggo di diverse squadre che hanno aggiunto ai propri roster diverse pedine. Si sono mossi praticamente tutti. Vorrei ricordare che senza gli infortuni, la nostra squadra, il nostro collettivo sarebbe stato perfetto e non avrebbe mosso una pedina sul mercato, al massimo qualche movimento per il nostro futuro”.

Giovanni Mafrici

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons