Attenzione,concentrazione..ore 18 Viola-San Severo

 

 

Un passo alla volta.

La Viola continua il suo tour di campionato ospitando la formazione del San Severo alle ore 18 all’interno di un PalaBotteghelle che promette,nuovamente un incremento sostanziale di pubblico presente.

Un dato è certo:mai come quest’anno la Viola sta ritornando “di moda”.

Tanto seguito,tanto pubblico forse trascinato dal dato principale:i risultati.

Il “leit motive” è sempre lo stesso:dopo l’arrivo di super Piazza in regia e di Coach Ciccio Ponticiello da regista i nero-arancio sono diventati una rivelazione bellissima:la speranza è l’auspicio,lanciato mercoledì sera in diretta su Touring Basket dal Presidente Giancesare Muscolino è che grazie a questi risultati sportivi la società possa crescere con l’ingresso di nuovi imprenditori,nuove aziende,magari un Main Sponsor e la vicinanza(non dal punto di vista economico) da parte delle Istituzioni che probabilmente sono rappresentate da politici che non sanno neanche in che serie gioca la “favola del Sud” che illuminava le domeniche sportive degli anni 90 del basket meridionale da Caserta in giù.

 

Sfida degli ex:nella Viola c’è Giovanni Rugolo,atleta che a ripetizione è stato il terminale numero uno del quintetto pugliese prima nel 2003 quando era uno dei giovani più promettenti del vivaio Viola orchestrato da Gaetano Gebbia,dopo a distanza di sette anni nel 2009-10 ed ancora nella passata stagione.

 

Per i pugliesi,la guida tecnica è affidata ad un Coach che più volte è stato affiancato al team reggino:Luca Corpaci.

Allenatore preparato che ha vissuto il suo momento d’oro alla Moncada Agrigento firmando la scalata dalla Dnc alla Dna ritrovando come protagonisti due icone del basket italiano come Mayer e Dal Cadia,l’ex Viola Paparella,l’attuale capitano nero-arancio Caprari e la guardia reggina della Vis Andrea Pellicanò.

Il tecnico da ragazzo ha giocato proprio al PalaBotteghelle con le canotte giallo-verdi del Professore Melara.

 

L’ex in campo,invece,sarà Gionata Zampolli guardia titolare della Viola 1.0 d’inizio campionato.

Per lui non è stata una grande parte di stagione.

Prima l’infortunio ad una caviglia poi il mancato ambientamento che ne è valso l’epurazione durante la rivoluzione di Dicembre operata dal Dg Gaetano Condello.

 

San Severo,come tutte le squadre del girone,non è una squadra facile da battere.

Gioca uno dei centri più imponenti e preparati della categoria,un altro obiettivo di mercato nero-arancio come Iannilli.

 

Attenzione alla voglia di far canestro del tiratore di striscia Gueye vero mattatore della sfida di andata che è terminata 84 a 78.Atleti come Scarponi ,Maggio e Del Brocco rappresentano la forza di un team davvero gagliardo.

La sfida rievoca sfide di Serie B della fine degli anni 70:era la Viola di Rossi,Gira,Salvatore Canale,Pippo Borzi e Volpe.

 

Alle ore 18 tutto il mondo potrà seguire la gara in diretta grazie alla tecnologia assicurata da Franco Cufari:in telecronaca ci sarà Giovanni Mafrici coadiuvato da Gioacchino Granata e Luigi Rosario Zumbo.

 

 

Arbitrano Valerio Grigioni di Roma e Paolo Lestingi di Anzio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons