Redel,un sospiro di sollievo

 

 

Non inganni la classifica i siciliani si sono dimostrati nuovamente una brutta “gatta da pelare” per una formazione,quella reggina che paga i tanti infortuni e problemi logistici ed allenamento scaturiti sindall’inizio dell’anno:una risultante che si aggiunge ad una classifica ancora pessima che dovrà proiettare i bianco-blu verso un piazzamento PlayOff per provare a sovvertire il tutto nella seconda fase provando ad emozionarsi ed emozionare..

La gara del PalaBotteghelle è stata nuovamente molto combattuta ed ha evidenziato i tanti problemi e limiti nel roster dei reggini che da troppo tempo si allenano poco e non con tutti gli effettivi.

Nel primo periodo gli etnei partono a mille con la forza dei giovani.

Il collettivo bianco-rosso riesce nell’intento di doppiare gli avversari grazie a tanta tenacia ed alle giocate di Asero,Rao e Federico Lo Faro.8 a 21 in un amen a cospetto di una Redel scarica e poco convinta.

La Redel pareggia i conti nel secondo quarto iniziando a dettare legge nel pitturato e trovando buone soluzioni grazie alle invenzioni di Pellicanò.

Dopo un terzo quarto molto equilibrato, la svolta arriva nell’ultimo periodo.

La maxi prova dei totem Grasso e Gjinaj piega la resistenza avversaria con un sostanzioso 36 e 34 di valutazione a testa..

Rimbalzi a iosa e tanti “due più uno” sono stati decisivi per la vittoria.

L’ex Scavolini Pesaro Gjinaj sigilla il match a tre minuti dal termine con una schiacciata da “All Star” ad una mano dopo aver recuperato palla a metà campo.

Il “Garbage Time” è tutto per il giovane Domenico Cedro:La giovane canotta numero 20 dei reggini scrive l’81 a 65 finale.

La Redel vince e spera di recuperare al più presto tutti gli effettivi del roster per provare a ribaltare nella seconda fase l’anno più brutto della sua giovane storia.

Il prossimo impegno per i reggini è il duro derby con la Gioiese dove non si potrà nuovamente sbagliare.

 

Redel Vis Reggio Calabria-Paternò 81-65

(8-18,35-32,57-54,81-65)

Redel:Marseglia,Saccà 2,Cedro 2,Grasso 25,Vazzana 6,Gjinaj 29,Stracuzzi 7,Semerano,Pellicanò 10.All Checco D’Arrigo Ass Iliano Sant’Ambrogio

Paternò:Santonocito 9,Rao I 3,Asero 16,Lo Faro F. 11,Famà 13,Santonocito 3,Floresta 6,Lo Faro 3,Rao 1,Lo Faro A.All Luigi Bordieri

Arbitri Dario Di Gennaro e Mauro Davide Barbieri di Roma

Uff.Stampa Redel Vis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons