Derby tutto da vivere

Cefalù vola in vetta nell’anticipo battendo il fattore campo del San Filippo del Mela.

Oggi la Vis, per rimanere sulla vetta della classifica deve battere il fattore campo e la voglia di sorprendere della compagine del Città di Cosenza.

Sei successi consecutivi non sono serviti a scrollarsi di dosso la tenace resistenza di Cefalù e Capo d’Orlando per Reggio.

Oggi, in terra bruzia, la Vis Reggio Calabria proverà a suonare la settima sinfonia di questo esaltante girone di ritorno per allungare sulle rivali.

Vincere a Cosenza significherebbe fare un passo fondamentale alla vigilia del doppio e decisivo turno casalingo contro Capo d’Orlando e Palermo. Grasso e compagni questo lo sanno bene, motivo per cui hanno preparato la sfida nei minimi dettagli, senza lasciare nulla d’intentato.

Cosenza, dal canto suo vuole stupire sulle ali di un gruppo compatto che sta facendo vedere un attaggiamento per nulla arrendevole conquistando cinque vittorie nelle ultime sei uscite: Tommasiello e soci hanno grande voglia di riscattarsi dopo il passo falso di Capo D’Orlando ottenuto dopo quarantacinque minuti di lotta.

All’andata (era il 16 novembre) la Vis s’impose a domicilio sulla Nertos del corso Scarano col punteggio di 85 a 76.

Palla a due alle ore 18 al PalaFerraro di Cosenza.

Arbitrerà la coppia siciliana composta da Fabio Fichera di Aci Catena e Silvia Noto di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons