DNC: L’Assitur si arrende in gara 3, Acireale vola in finale

 

La formazione allenata da coach Chiarella è giunta al termine della propria stagione sportiva ufficiale. Dopo aver lottato ad armi pari contro Acireale per tutto il corso del campionato e in post-season, ieri sera i giallo-rossi hanno alzato bandiera bianca nei confronti della superiorità dei granata. Una gara mai messa in discussione in cui la Formaitalia ha condotto dal primo all’ultimo minuto. L’Assitur non è riuscita a trovare varchi per impensierire i padroni di casa accusando spesso passivi oltre le 10 lunghezze. Partita probabilmente viziata dalla stanchezza di dover giocare per la terza volta in nove giorni, stanchezza trasformatasi in nervosismo quando dal 24’ in poi, sul risultato di 44-36 per Acireale, alla Planet sono stati fischiati ben cinque falli tecnici. Il risultato finale di 76-56 regala l’accesso alla finalissima alla Formaitalia che incontrerà il CUS Messina in quella che sarà la sfida fra le prime due squadre classificate al termine della regular season e della fase ad orologio.

La stagione appena conclusa può comunque ritenersi più che positiva per questa Planet vera rivelazione del campionato. Un terzo posto alla fine della stagione regolare e le semifinali play-off giocate fino a gara 3 possono rappresentare una buona base di partenza e di esperienza per questo gruppo che, ne siamo certi, potrà regalare molte altre soddisfazioni alla pallacanestro calabrese.

FORMAITALIA ACIREALE – ASSITUR CATANZARO 76-56

(29-12, 41-28, 62-41)

ACIREALE: Fiorentino 2, A. Marzo 6, Frison, Patanè 3, Persano, Grosso 12, Naso 22, P. Marzo 9, Padova 16, Polonara 6. Coach: Foti

CATANZARO: Palazzo, Munizzi, Salvadori 6, Carpanzano 13, Cossar 2, Ippolito, Rotundo 4, Cattani 2, Fall 2, Mercurio 7. Coach: Chiarella

ARBITRI: Filippo Bergamin di Noale (VE) e Giacomo Ghirardini di Mirano (VE)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons