DNC: Super Planet, vince contro Marsala e si isola al terzo posto

 

Dopo nove turni, c’è una sola squadra alle spalle delle battistrada CUS Messina e Formaitalia Acireale. La schiacciante vittoria dell’Assitur Catanzaro permette ai calabresi di mantenere il passo della coppia di testa e staccare in classifica le dirette concorrenti Marsala e Canicattì. Niente da fare per i bianco-azzurri da subito in evidente affanno ieri sera in un Pala Pulerà che ha applaudito una irresistibile Planet. I siciliani, reduci dalla sconfitta di Canicattì e dal turno di riposo, hanno retto il ritmo degli avversari solo per i primi 6’ dell’incontro (13-11 con un canestro da sotto di Fall). Poi solo Planet che, grazie alla super prestazione corale di tutto il gruppo, ha doppiato gli avversari già alla fine del primo quarto (26-13), bissando lo stacco a metà gara (52-26). Da lì in poi tutto in discesa per i giallo-rossi con Marsala incapace di reagire per recuperare il gap accumulato, arrivata al 40’ facendo registrare un passivo superiore ai 30 punti (90-58). A guardare le statistiche, la differenza è stata il tiro dalla distanza con un netto 12/29 dei padroni di casa contro un 4/14 degli ospiti. “Ma – il commento di coach Chiarella a fine gara – la differenza è anche altra. Noi siamo entrati in campo fin da subito con il piglio giusto, grande determinazione e convinzione contro una squadra – ricordiamolo – che ha disputato una delle sue migliori partite contro la capolista CUS Messina. Non posso non essere estremamente soddisfatto di ogni singolo elemento della mia squadra che ha risposto in maniera egregia. Anche Corrado Mercurio, ultimo arrivato in casa Planet, ha dimostrato immediatamente di essersi ben inserito”. E quando si chiede al coach se è consapevole di guidare l’unica squadra che ha dimostrato fino al momento di reggere il passo di CUS Messina e Acireale, lui risponde così: “Ad essere sincero non mi aspettavo di trovarmi in questa posizione. Adesso però viene il difficile. Dobbiamo dimostrare di saper amministrare e conservare ciò che abbiamo conquistato fino ad ora. Domenica prossima andremo ad Acireale per tentare di dare una significativa svolta al nostro campionato coscienti di non aver nulla da perdere. Noi vogliamo tentarci con tutte le nostre forze”.

Tornando alla gara di ieri sera, coach Chiarella ha registrato ben cinque uomini in doppia cifra: Fall (25), Carpanzano (15), Ippolito (14), Zofrea (13) e capitan Cattani, 15 punti frutto di cinque canestri dalla distanza e per il quale il trainer giallo-rosso ha speso volentieri parole di elogio non solo come giocatore ma soprattutto come persona al servizio della squadra e dei ragazzi. Marsala ha risposto invece con il tris formato da Pizzo (16), Gambino (12) e Bellanca (11), autori di ben 39 punti sui 58 di squadra.  

Questi gli altri risultati della 9^ giornata: Redel Vis RC – Amatori Messina 70-71, Basket Club Paternò – Formaitalia Acireale 63-76, Pol. Basket Gela – Nuova Jolly RC 65-52, CUS Messina – Cestistica Gioiese 90-59; turno di riposo per la Gaudium Basket Canicattì.

ASSITUR PLANET CATANZARO – SMEA MARSALA 90-58

(26-13; 52-26; 74-46)

CATANZARO: Scuderi 3, Zofrea 13, Fall 25, Carpanzano 15, Cattani 15, Ippolito 14, Cossari, Salvadori ne, Mercurio 5, Rotundo. Coach: Danilo Chiarella

MASSAFRA: Marchese, Boiardi 5, Pizzo 16, Lumia 5, Bellanca 11, Gambino 12, Azan 6, Parrinello, Campos 1, De Bartolo 2. Coach: Massimo Cardillo

ARBITRI: Mattia Volgarino e Cosimo Schena di Castellana Grotte (BA)

 

Maria Rosa Taverniti per Reggioacanestro.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons