Il derby non entusiasma,la Viola resta in vetta

, a causa soprattutto dell’evidente disparità di valori schierati sul parquet del PalaCalafiore. I giallorossi, infatti, hanno dovuto far fronte ad importanti assenze nel roster e nulla hanno potuto contro i neroarancio che con questa vittoria chiudono il 2010 al primo posto in classifica, in coabitazione con Campobasso, prossima avversaria degli uomini di coach Fantozzi il 9 Gennaio 2011.

Coach Restivo, che molti ricorderanno al Pentimele nei playoffs del Maggio 2003 come assistente di Phil Melillo a Roseto, recupera in extremis Danilo Fevola; confermate invece, in casa catanzarese, le altre assenze della vigilia con capitan Cattani, Mlinar e Carella indisponibili. In casa Viola, dopo cinque partite, rientra invece Andrea Padova

Inizio sprint per i neroarancio che con De Gregori e Ruggeri vanno sul 12-6 dopo 4′ ; Catanzaro risponde con Radovanovic e Candela. Coach Fantozzi lancia subito nella mischia il rientrante Padova, che ripaga subito la fiducia e firma il primo break con due triple: la prima che chiude il primo quarto sul 23-15 per i padroni di casa e l’altra in apertura di secondo quarto. Al 12′ è 26-17, ma qualcosa non piace alla panchina neroarancio che chiama time-out per rivedere i meccanismi in difesa, bucata dalle giocate dei soliti Radovanovic e Candela. Dopo la sospensione è solo Viola che, con Lorenzetti in gran spolvero (12 punti nella sola seconda frazione), piazza un parziale di 14-0 e vola a + 20 (42-22 al 17′). E’ poi un gran numero di Zampogna in penetrazione a deliziare i 1600 presenti ieri al PalaCalafiore (numerosa la presenza anche dei tifosi giallorossi, giunti a Reggio in pullman); due passaggi dietro schiena con assist finale per Lorenzetti ed un altro canestro di Zampogna chiudono il primo tempo sul 48-26 per la Liomatic.

L’andamento del match non cambia nella terza frazione con la Liomatic in pieno controllo. Dalfini e De Gregori affondano tra le maglie della difesa catanzarese che nulla puo’ contro gli attacchi
dei neroarancio. Troppo importanti le assenze di capitan Cattani e Marko Mlinar per i giallorossi che non riescono a reagire pur impegnandosi al massimo come aveva chiesto coach Restivo prima del match. Nella Nautica c’è spazio anche per il giovane Battaglia, autore del canestro che chiude il terzo quarto sul 61-41.

E’ Radovanovic a “portare la croce” per Catanzaro che in apertura dell’ultima frazione arriva anche a -15  (61-46), sfruttando una flessione dei padroni di casa. Un canestro di Saccoccio riduce, poi, a 13 le distanze tra le due squadre fin quando “Domus” Dalfini con un canestro in gancio toglie le castagne dal fuoco per la Liomatic e smorza sul nascere qualsiasi tentativo di rimonta dei giallorossi, che nel finale devono fare a meno per qualche minuto anche di Radovanovic costretto a rientrare in panchina per una botta in testa. Il gancio di Dalfini avvia un parziale di 8-0  che chiude definitivamente il match; sono due triple, di De Gregori prima e di Saccoccio poi a fissare il punteggio finale sul 77-54.
Il derby va dunque ai neroarancio che festeggiano il Natale in testa alla classifica e guardano già in prospettiva all’insidiosissimo match che li aspetta al rientro dalle feste quando gli uomini di coach Fantozzi saranno chiamati ad interrompere la striscia negativa che ha condizionato le ultime trasferte, andando a vincere sul campo dell’Accademia Britannica Campobasso per conquistare già dal primo match del nuovo anno il primato solitario in classifica.
Dall’altra parte per la Nautica Alcaro Catanzaro una pausa quanto mai benvenuta che consentirà a coach Restivo di recuperare qualche infortunato e ripartire il 9 Gennaio al PalaPulerà contro Corato per confermare quanto di buono fatto nel 2010 che si chiude con un bilancio assolutamente positivo anche per la società giallorossa.
In chiusura, vogliamo rivolgere, come è stato fatto anche ieri al PalaCalafiore da tutti i tifosi con uno striscione che recitava: “Forza Jack, non mollare”, un pensiero a Simone Giacchetta, tra i simboli storici della Reggio sportiva che sta affrontando la sua partita piu’ difficile. Forza Simone !!!

Nino Romeo per Reggioacanestro.it

Foto di Fortunato Serranò per Reggioacanestro.it

B DILETTANTI – 12a GIORNATA GIRONE D’ANDATA 
Liomatic Viola RC – Nautica Alcaro Catanzaro 77-54
Viola:  Padova 6, Zampogna 10, Dalfini 15, Ruggeri 12, De Marco 1, Cavalieri, Lorenzetti 16, Grasso 2, Mobilia, De Gregori 15. Coach: Fantozzi 
Catanzaro: Saccoccio 8, Battaglia 4, Rotundo ne, Di Marco 9, Fevola 6, Radovanovic 16, Candela 10, Cattani ne, Scuderi, Ippolito 1. Coach: Restivo
Arbitri: Carmine FERRARI di Capriglia Irpina (AV) – Riccardo PILATI di Torino (TO)
Parziali: 23-15; 48-26; 61-41;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons