Jbl da Serie A

Attraverso un comunicato stampa, la formazione catanzarese ci informa riguardo queste splendide novità:

 

Dopo i grandi colpi di mercato portati a segno per puntare ai play-off del campionato di C regionale, una grande operazione per il settore giovanile  èstata portata a termine dal presidente Assisi, il quale si è recato personalmente in Brianza per incontrare i dirigenti della Pallacanestro Cantù, ed in particolare i responsabili del Progetto Giovani Cantù, ai quali ha proposto un importante accordo di collaborazione con la JBL che, tra l’altro, potrebbe incidere positivamente su tutto il movimento cestistico calabrese. La Pallacanestro Cantù è una delle maggiori squadre di pallacanestro in Italia, nonché la seconda squadra più titolata nelle competizioni europee dopo il Real Madrid e per questo motivo chiamata la “Regina d’Europa”. Il Progetto Giovani Cantù, nato nel 2007 ha come scopo quello di promuovere il gioco della pallacanestro e di formare nuovi  giovani cestiti di interesse nazionale. Inizialmente legato alla Regione Lombardia lentamente ha saputo estendere i propri confini alle Regioni vicine e oggi approda in Calabria legandosi proprio alla Junior Basket Lido. Il dirigente della JBL ha illustrato gli obbiettivi della propria scuola minibasket e del settore giovanile nonché i metodi applicati per l’insegnamento del basket, ma soprattutto della cultura sportiva intesa come elemento essenziale nella formazione e nella maturazione dei ragazzi. Ebbene, le sue argomentazioni sono state talmente convincenti da far determinare la “Regina d’Europa” ad intraprendere un progetto che, tra gli altri accordi, prevede che i tecnici brianzoli visiteranno la società catanzarese almeno 3 volte all’anno per meglio interagire e concordare i metodi di lavoro per la formazione del settore giovanile, creando un rapporto diretto tra icoaches proprio sui campi della società JBL. Durante il periodo estivo i migliori atleti della società partner potranno partecipare ad un camp (della durata di 5 giorni) a Cantù con gli allenatori professionisti del Progetto Giovani Cantù e lavorare sugli aspetti tecnici che verranno evidenziati nel corso delle visite dei responsabili del PGC. E ancora, i dirigenti e tecnici della Junior Basket Lido parteciperanno agli stessi corsi di formazione ed aggiornamento periodici seguiti dallo staff della Pallacanestro Cantù. Inoltre, in più occasioni, i tesserati della JBL verranno invitati a Cantù di modo da poter vivere in prima persona l’esperienza di giocare e lavorare all’interno di un settore giovanile di una squadra professionistica di Serie A. In tutte queste occasioni gli atleti, i dirigenti ed i tecnici saranno ospiti a spese della Pallacanestro Cantù. Ma v’è di più, la comunione d’intenti e la sintonia nei metodi e nella filosofia sportiva tra le due società hanno convinto i dirigenti canturini ad affidare alla JBL il lavoro discouting, con esclusiva per tutta la Regione Calabria. Insomma, un progetto serio è stato avviato dalle due società per dare l’opportunità ai giovani cestisti di tutta la nostra regione, ed in particolare della JBL, non solo di mettersi in evidenza al cospetto dei migliori tecnici europei, ma soprattutto di crescere tecnicamente con programmi di preparazione all’avanguardia. La Junior Basket Lido ringrazia la Pallacanestro Cantù e la A.S.D. Team ABC Cantù per la fiducia accordata. La soddisfazione è tanta in casa JBL, che si gode l’ennesimo momento di crescita di un progetto iniziato nel 2001 e che proprio in questi giorni festeggerà il decennale della sua fondazione. Un ringraziamento speciale, infine, al nostro Presidente Assisi che ha fortemente creduto nel progetto rendendolo, con il suo entusiasmo,  possibile.

Reggioacanestro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons