Le maglie piene di Sassi

 

 

Radioline pronte,netcasting già inserito,la Viola gioca in trasferta.

Oggi alle ore 18 il team nero-arancio sfida la seconda forza del torneo,la Bawer Matera.

Nella sfida di andata la prima versione della Viola perse a cospetto della tecnica e dell’efficacia del team lucano,oggi una Viola rinfrancata dalla cura Ponticiello e dall’arrivo di ben quattro pedine ci riprova.

Tanti gli intrecci in questa sfida ad iniziare dalla guida tecnica delle rispettive formazioni che scenderanno sul parquet del PalaSassi.

Giovanni Benedetto,Coach dei lucani e specialista in promozioni è un reggino doc e non lo ha mai nascosto:allenatore di rango ha iniziato la sua carriera come Assistente di Carlo Recalcati nella grande Viola.

Francesco Ponticiello,invece,ha effettuato la sua ultima esperienza da Coach in Dna proprio a Matera.

Nel roster dei lucani c’è anche il baby talento Antonio Smorto,classe 1995 volato via dalla Scuola di Basket Viola per provare ad emergere lontano da casa.

La formazione della Bawer ha tutte le carte in regola per arrivare fino in fondo in questo campionato:quadratura e grande carattere grazie ad atleti come Cantone,Vico,Rezzano e Vitali.

Nella sfida di andata il match winner fu il giovane centro Iannuzzi.Oggi il pivot dei lucani è affiancato da un ex Eagles,compagno di Ale Piazza ad inizio stagione,ovvero il duttile Jacopo Silimbani.

La Viola si è rialzata dopo la sconfitta con Omegna sfoderano una vittoria salutare contro Mirandola.

Attenzione al recupero di Giovanni Rugolo visto per qualche scampolo di partita mercoledì scorso.

Matera non è una squadra imbattibile e lo ha dimostrato specialmente nelle ultime uscite:la sconfitta di Lucca,in casa di Omegna e Casalpusterlengo ne sono l’esempio ma,tra le mura amiche,i bianco-blu sembrano avere una marcia in più.

I reggini hanno dimostrato di avere tanti “volti” e tante opzioni d’attacco e di difesa.

Arbitrano Martino Galasso di Siena (SI) e Luca Maffei di Silea (TV).

La gara verrà trasmessa in diretta radiofonica su Radio Rc International con Lorenzo Mazzitelli al microfono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons