Regola degli Under,parla l’Avvocato Granata

che nelle discussioni tra amici, che questa regola avrebbe prodotto solo un abbassamento del livello generale della pallacanestro, e cosi,purtroppo è stato.
Lo sport, almeno in teoria, si dovrebbe basare sulla meritocrazia, e non sull’imposizione di regole nate da un giorno all’altro. 
Leggo inoltre che, adesso, molti sostengono che la regola funzionerebbe solo obbligando le società a tenere gli under in campo….beh anche questa sarebbe un’idea completamente sbagliata,che porterebbe ad un livellamento verso il basso del gioco. Fino a non molti anni fa, chi era bravo giocava,indipendentemente dalla carta d’identità, e la pallacanestro viveva sicuramente momenti economici e tecnici migliori degli attuali. Ritengo quindi il passo indietro della federazione una buona cosa, anzi, la federazione dovrebbe fare anche più di un passo indietro anche su altre regole, specialmente quella dei “parametri”,regola che ha portato e porterà al fallimento di parecchie società che,specialmente vista la situazione economica generale, non possono sostenere i costi di un’attività che nel 90% dei casi ha solamente parecchie “uscite” e nessuna entrata economica,specialmente nei campionati provinciali o regionali. Chi “governa” dovrebbe agevolare chi fa sport ,facilitarne il più possibile l’attività e non tentare di azzoppare chi,con più o meno grossi sacrifici, fa sport da anni  o scoraggiare chi vorrebbe iniziare una nuova attività.

 

Avv. Gioacchino Granata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons