Viola ad un passo dalla Dna ma..

 

 

 

Troppi punti interrogativi che impediscono alla vogliosa dirigenza nero-arancio di poter programmare una stagione cruciale per il proprio futuro:La Viola è legata da accordi giovanili e non solo alle compagini della Cestistica Gioiese e della Nuova Jolly ma, senza il via, è davvero dura pianificare.

 

Il nome del Coach, di nuovi Coach giovanili, l’inizio del basket mercato, tutto in stand by.

Proporre il prodotto Viola a nuovi sponsor(Ricordiamoci che Liomatic non c’è più), pianificare il futuro? Tutto dopo la risoluzione di questo antipatico punto interrogativo.

 

Dal punto di vista numerico la speranza è che, questo Consiglio Federale abbia già preso la decisione di ripescare Reggio  con tutte le incognite del caso che si verificheranno da qui fino al prossimo consiglio.

 

Ma,è chiaro, che considerando le molteplici variabili che potrebbero crearsi durante questa settimana, siamo sicuri che i tifosi nero-arancio non possono ancora stare tranquilli.

 

Torino aspetta il pass ufficiale per la Lega Due,Napoli e Forli lo sperano ma appare difficile vederli nella categoria cadetta,Capo D’Orlando dovrebbe rinunciare.

Nel palinsesto di DNB, al posto della Viola è già stata inserita una formazione(e questo dovrebbe rincuorare un pò tutti) ma, il nodo più complicato arriva dalla questione Sant’Arcangelo-Rieti:il passaggio tra i due sodalizi è stato rigettato.

Morale della favola? Riusciranno i nostri governatori del basket a creare una Dna a squadre pari? E la Viola verrà inclusa in tutto ciò?

Appena verrà ratificato l’eventuale passaggio la dirigenza reggina dovrà correre nel caldo di Agosto per firmare una pesante Fideiussione.Solo a quel punto la macchina potrà iniziare a muoversi, in netto ritardo sulle antagoniste.

Il problema di fondo è che un Consiglio Federale composto da personaggi che hanno sempre vissuto di basket e conoscono bene meccanismi e logiche avrebbe dovuto prendere delle decisioni chiare e palesi.Un altro rinvio serve solo ad indebolire nuovamente la concezione che tutta l’Italia del Basket si è fatta di questo governo.

 

A tal proposito vi invitiamo a leggere le riflessioni di uno dei giornalisti del basket per eccellenza del basket italiano, Franco Montorro. Link

 

Che sia ripescaggio o no, la dirigenza della Viola ne esce a testa alta, il sistema un pò meno.

Il prossimo Consiglio Federale che si svolgerà a Roma nei giorni 21 e 22 settembre 2012 ce ne dirà di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Show Buttons
Hide Buttons